E-gov, il Trentino scommette su didattica online

L'ACCORDO

Al via una piattaforma per migliorare l'apprendimento nelle scuole grazie a nuovi servizi online. È il frutto dell'accordo tra Provincia di Trento, Telecom, il centro studi Erickson, Memetic e ForTeam Studio

di L.M.

Una piattaforma di nuova generazione che consenta agli insegnanti di migliorare la didattica grazie a nuovi servizi online e agli studenti di continuare l'apprendimento anche dopo l'orario scolastico: è l'obiettivo dell'accordo negoziale fra la Provincia di Trento, i sindacati e le società Telecom, il centro studi Erickson, Memetic e ForTeam Studio, approvato oggi dalla Giunta provinciale.

“È la scuola del futuro quella tracciata da questo progetto di ricerca - ha commentato l'assessore Alessandro Olivi - che si rivolge al mondo dei nativi digitali che ormai apprendono attraverso le nuove tecnologie. E la Provincia, investendo sulle nuove generazioni che rappresentano il nostro futuro, riesce al contempo a garantire un'occupazione altamente qualificata”'.

L'intesa infatti ha una ricaduta in termini occupazionali, perché saranno creati e mantenuti fino al 2020 circa 120 posti di lavoro. È prevista inoltre una patrimonializzazione del 15% per Erickson e Tilab e del 20% del capitale investito per le new.co Memetic e Forteam per gli esercizi finanziari dal 2015 al 2017. Il progetto che ha una durata triennale (2013-2015) implica una spesa complessiva  di 1.092.000 milioni di euro e un contributo complessivo, suddiviso tra le quattro aziende, di circa 1.030.000 milioni di euro.

Secondo l'accordo tutte le imposte saranno versate in Trentino, i risultati della ricerca e delle invenzioni industriali saranno utilizzati nelle aziende trentine e nelle assunzioni di nuovo personale sarà data priorità a residenti nel territorio trentino.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 05 Aprile 2013

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store