Nuove soluzioni per gestire i Big Data

IBM

Ibm lancia nuove tecnologie progettate per aiutare le imprese pubbliche e private ad affrontare la sfida dei Big Data, rendendo più semplice, veloce ed economico analizzare enormi quantità di dati. L’innovazione nell’accelerazione dei dati velocizza addirittura di 25 volte i processi di reporting e business analytics.

Le tecnologie, frutto del lavoro di centinaia di sviluppatori e ricercatori Ibm nei laboratori di tutto il mondo, comprendono un’innovazione nel settore chiamata “BLU Acceleration”, che combina una serie di tecnologie per migliorare radicalmente le prestazioni analitiche e semplificare l’amministrazione.

Viene annunciato inoltre il nuovo Ibm PureData System for Hadoop, studiato per rendere più facile e veloce l’implementazione di Hadoop. Hadoop è un software open-source rivoluzionario, utilizzato per organizzare e analizzare grandi quantità di dati strutturati e non, come ad esempio post sui siti dei social media, immagini e video digitali, record delle transazioni online e dati di localizzazione dei telefoni cellulari.

Il nuovo sistema è in grado di ridurre da settimane a minuti i tempi di ramp-up necessari alle organizzazioni per adottare la tecnologia Hadoop di classe enterprise, con potenti tool analitici facili da usare e da visualizzare sia per gli analisti aziendali sia per i data scientist. Inoltre, fornisce tool potenziati per i Big Data, per il monitoraggio, lo sviluppo e l’integrazione con molti altri sistemi aziendali.

“Parlare di Big data significa utilizzare tutti i dati disponibili", spiega Bob Picciano, General Manager, Ibm Information Management. “Con le innovazioni fornite da Ibm, ogni organizzazione può realizzare valore rapidamente sfruttando le competenze esistenti, nonché adottare nuove funzionalità per la velocità e l’esplorazione, al fine di migliorare i risultati di business".

BLU Acceleration consente agli utenti un accesso molto più rapido alle informazioni chiave, per un migliore processo decisionale. Il software estende le funzionalità dei sistemi “in-memory” tradizionali, che consentono il caricamento dei dati nella Ram (Random Access Memory) anziché sull’hard disk per velocizzare le prestazioni, fornendo prestazioni “in-memory” anche quando gli insiemi di dati superano le dimensioni della memoria. Durante i test, alcune query in un tipico carico di lavoro di business analytics sono risultate 1000 volte più veloci con l’utilizzo delle innovazioni combinate di BLU Acceleration.

Le innovazioni in BLU Acceleration comprendono “data skipping”, che offre la possibilità di “saltare” i dati che non necessitano di analisi, come le informazioni duplicate; la possibilità di analizzare i dati in parallelo su diversi processori; e una maggiore capacità di analizzare i dati in modo trasparente per l’applicazione, senza dovere sviluppare un livello separato di modellazione dei dati. Un’altra innovazione introdotta per la prima volta nel settore da BLU Acceleration si chiama “actionable compression”, attraverso la quale i dati non devono più essere decompressi per poter essere analizzati.


Le nuove offerte espandono quello che è già il più completo portafoglio di tecnologie e soluzioni per i Big Data del settore, che spazia tra software, servizi, ricerca e hardware. La piattaforma Ibm per i Big Data combina le tradizionali tecnologie di data warehousing con le nuove tecniche per i Big Data, come Hadoop, stream computing, esplorazione dei dati, business analytics e integrazione d’impresa, per creare una soluzione integrata in grado di soddisfare queste esigenze critiche.

Ibm PureData System for Hadoop è il passo successivo compiuto da Ibm nella sua strategia generale che punta a fornire una famiglia di sistemi con competenza incorporata, che sfrutta i suoi decenni di esperienza per ridurre il costo e la complessità associate all’information technology. Il nuovo sistema integra IBM InfoSphere BigInsights, che consente alle aziende di tutte le dimensioni di gestire e analizzare i dati in modo efficace in termini di costi, e di aggiungere funzionalità di amministrazione, workflow, provisioning e sicurezza unitamente alle migliori funzionalità analitiche di IBM Research.

Ibm annuncia anche nuove versioni Ibm per i Big Data. Si tratta di una nuova versione di InfoSphere BigInsights, l’offerta Hadoop “enterprise-ready” di IBM, che semplifica lo sviluppo di applicazioni utilizzando le competenze SQL esistenti, le funzionalità di conformità, sicurezza e elevata disponibilità, vitali per le applicazioni d’impresa. BigInsights offre tre punti di ingresso: download gratuito, software d’impresa e ora un sistema esperto integrato (Expert Integrated System), Ibm PureData System for Hadoop;  una nuova versione di InfoSphere Streams, software esclusivo di “stream computing” che consente di analizzare enormi quantità di dati in evoluzione, in tempo reale, con miglioramenti delle prestazioni e sviluppo e rilascio delle applicazioni semplificati; una nuova versione di Informix, comprendente TimeSeries Acceleration per il reporting operativo e la business analytics sui dati provenienti da contatori intelligenti e sensori.

Tutte le offerte sono disponibili nel secondo trimestre, eccetto PureData System for Hadoop, che sarà commercializzato a partire dalla seconda metà del 2013. Per questi sistemi le aziende in possesso dei requisiti di credito possono avvantaggiarsi di soluzioni di leasing e di finanziamento semplici e flessibili, senza costi iniziali. Ibm Global Financing offre interessanti soluzioni di leasing, con dilazione iniziale di pagamento di 90 giorni per PureData System for Hadoop, e finanziamenti a 12 mesi a tasso zero (Taeg 0%) per l’ampio portafoglio di soluzioni Ibm per i Big Data.



 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 08 Aprile 2013

TAG: ibm, big data, bob picciano ibm, Ibm PureData System for Hadoop

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store