Apple, l'ex capo delle mappe passa a Facebook

CAMPAGNA ACQUISTI

Richard Williamson, licenziato da Cupertino dopo il flop del map service dell'iPhone 5, passa nelle file del social network

di P.A.

Campagna acquisti di Facebook, che assume nelle sue file Richard Williamson, ex manager di Apple responsabile del fallimentare map service dell'iPhone 5. Williamson sarà inserito nella divisione mobile del social network. Lo scrive Bloomberg, ricordando che Williamson era stato licenziato da Apple lo scorso mese di novembre in relazione al flop del servizio di mapping fatto in casa da Cupertino e finito nella bufera a causa dell’ampio margine di errore dei dati geografici forniti agli utenti.

Williamson faceva parte del gruppo di ingegneri di software incaricati di creare il servizio in-house di mappe per iPhone e iPad in grado di rimpiazzare i servizi di Google Maps dopo che Facebook aveva inopinatamente di sbarazzarsi delle tradizionali app sviluppate su misure per lei da Google. Secondo Bloomberg, Facebook ha assunto diversi ingegneri di software da quando ha deciso di concentrarsi sul business del mobile.

La campagna acquisti riguarda anche molti ex dipendenti di di Apple, che peraltro hanno avuto un ruolo di primo piano nella realizzazione della super App Facebook Home per Android. Altri ex dipendenti di Cupertino assunti poi da Facebook sono Greg Novick, Mike Matas, Kimon Tsinteris, Scott Goodson, Tim Omernickk e Chris Tremblay.

Tra l’altro, Mark Zuckerberg ha anche assunto come consulente Loren Brichter, il software designer che ha realizzato la prima app di Twitter per iPhone e il game Letterpress.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 17 Aprile 2013

TAG: Facebook, Richard Williamson, apple, iphone 5, map service, ipad, iphone, google maps, home, android, Greg Novick, Mike Matas, Kimon Tsinteris, Scott Goodson, Tim Omernickk, Chris Tremblay, Loren Brichter, Twitter

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store