Twitter, accordo con Starcom sui tweet sponsorizzati

SOCIAL NETWORK

La società di adv potrà esercitare un diritto di prelazione sui tweet sponsorizzati, da pubblicare durante la diretta di determinati programmi televisivi. Adam Bain: "Siamo un ponte verso la televisione"

di Veronica Benigno

Twitter cinguetta sempre più felice, grazie agli importanti accordi stretti nell'ultimo anno con i suoi partner commerciali e pubblicitari. L'ultimo di questi in ordine di tempo è quello – stimato dal Financial Times in centinaia di milioni di dollari – con Starcom MediaVest Group, una società controllata dal colosso dell'advertising americano Publicis. Grazie a questa intesa, Twitter porterà sui cellulari di milioni di utenti gli spot di clienti come Coca Cola, Microsoft e WalMart.

La partnership con Starcom è nata in seguito alle ultime rilevazioni Nielsen sul cosiddetto fenomeno del second screen, ovvero sulla fruizione dei contenuti tv anche attraverso i commenti sui social network da smartphone e tablet. Twitter, in particolare, si presta così bene a questa novità che anche i cinguettii degli utenti vengono considerati ai fini della misurazione dell'audience (negli Stati Uniti, ndr).

Grazie all'accordo, Starcom potrà esercitare un diritto di prelazione sui migliori spazi pubblicitari al momento disponibili su Twitter, ovvero i tweet sponsorizzati, che potranno essere riempiti con contenuti ritagliati a misura di utente durante la diretta di determinati programmi tv. “Pensiamo che finora l'industria si sia concentrata su una questione sbagliata, ovvero decidere se investire su Twitter o sulla tv”, ha spiegato Adam Bain, responsabile Global Revenue della piattaforma di microblogging. “Non non la pensiamo così: crediamo che Twitter sia un ponte [verso la tv]”.

Gli fa eco Laura Desmond, Global Chief Executive di SMG, che in un'intervista al Financial Times ha dichiarato: “Twitter in brevissimo tempo è passato dalla fase sperimentale a qualcosa di essenziale nel modo di interpretare la pubblicità oggi. È il futuro”. Il social network sembra aver trovato la gallina dalle uova d'oro: l'accordo, che promette di essere molto redditizio, non è esclusivo. Ciò vuol dire che una simile strategia potrà essere adottata anche con altre agenzie di comunicazione e pubblicità. I guadagni crescono e Wall Street è sempre più vicina.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 23 Aprile 2013

TAG: twitter, starcom, publicis

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store