Il rilancio passa da e-book e social network

UTET

Una nuova linea di saggistica pensata per un vasto pubblico, e-book e social media, valorizzazione del catalogo storico dei classici: queste le idee guida per il rilancio in libreria del prestigioso marchio Utet, che fa capo a De Agostini Libri spa.

Affidato al publisher Andrea Cane, editor di lunga carriera, con esperienza in Rcs e Mondadori, il nuovo corso della Utet vedrà la pubblicazione di titoli di rilievo culturale destinati a un pubblico non specialista, che spaziano negli ambiti più vari: dall’attualità alla storia, dalla filosofia alla scienza all’economia, senza escludere pubblicazioni in generi di confine come il memoir e la graphic non-fiction. Grande attenzione sarà rivolta al digitale, con alcune proposte innovative sul fronte dell'e-book, il lancio di nuovi siti e una forte presenza sui social network, quali Facebook e Twitter.

Per il 2013 la programmazione prevede la pubblicazione di almeno dieci novità, che raddoppieranno nel 2014. Tra le prime uscite, in libreria giovedì prossimo, il saggio di Stefano Bartezzaghi sulla creatività, tema del Salone del Libro di Torino 2013, intitolato “Il falò delle novità-La creatività al tempo dei cellulari intelligenti”.

Lo stesso giorno uscirà il volume “Dono, dunque siamo. Otto buone ragioni per credere in una società più solidale” con interventi, tra gli altri, di Zygmunt Bauman, Marco Aime, Salvatore Natoli, Marino Niola. Questo titolo inaugura una serie di libri che nascono dalla collaborazione tra Utet e il festival "Pistoia - Dialoghi" sull'uomo, diretto da Giulia Cogoli.

Dopo l'estate il nuovo libro di Michela Marzano, filosofa, scrittrice e neo-deputata, autrice del fortunato “Volevo essere una farfalla” avrà per tema l'amore. A seguire, il best-seller filosofico del saggista americano Jim Holt “Perché il mondo esiste? Una detective-story filosofica”, indicato dal New York Times tra i dieci libri migliori del 2012.

Quanto ai classici, la valorizzazione del catalogo storico avverrà soprattutto attraverso la ripresa, in formato sia cartaceo, con una veste grafica rinnovata, sia digitale, di alcuni tra i più importanti titoli della prestigiosa collana dei Classici Utet: greci, latini, italiani, della filosofia, delle religioni, dell'economia, per citare solo alcune tra le principali serie. A partire dal 16 maggio saranno disponibili per la prima volta in e-book oltre 300 classici Utet, tra i più significativi del patrimonio storico dell'editrice, molti dei quali esauriti da tempo.

Sia per i classici, sia per le novità, infine ogni nuova uscita in libreria prevede un abbinamento (bundle) carta-digitale, ovvero l'e-book compreso nel prezzo dell'edizione cartacea scaricabile in pochi passaggi sul sito Utet (www.utetlibri.it).

©RIPRODUZIONE RISERVATA 13 Maggio 2013

TAG: e-book, social media, Utet, De Agostini Libri spa, Andrea Cane, Rcs, Mondadori, Facebook, Twitter, Zygmunt Bauman, Marco Aime, Salvatore Natoli, Marino Niola, Giulia Cogoli, Michela Marzano, Jim Holt

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store