Lucarelli: "Innovazione made in Italy chiave del rilancio"

IL RICONOSCIMENTO

Il presidente del Csit oggi al Cnr per il conferimento dell'Icmt 2013, il premio promosso dall'associazione di Confindustria dedicato alle aziende più innovative. Sul podio Retek Research, Cbt-Cosmicblueteam, Vetrya, Sirti, Computer Solution SisGate, Rai ed Engineering

di P.A.

E’ Made in Italy e targata Pmi la quarta edizione del Premio Icmt 2013 - Information, Communication & Media Technology, con best practice che valorizzano la capacità di fare innovazione nell’Industria, nel monitoraggio e la tutela dell’ambiente, nell’integrazione delle comunicazioni in ambito social. La premiazione è oggi al Cnr in occasione dei 90 anni dalla sua costituzione, nel corso della cerimonia per la consegna del Premio dei Premi della Giornata dell’Innovazione.

La quarta edizione del premio Icmt, promosso da Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nell’ambito del Premio Imprese x Innovazione di Confindustria, ha ospitato decine di progetti e best practice per concorrere all’assegnazione del premio finale.

"Questa premiazione – sostiene Ennio Lucarelli (nella foto), presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici - è certamente un’occasione per mettere in evidenza la ricchezza di soluzioni che nascono dalla capacità innovativa e delle Pmi, con brand made in Italy, in un momento difficile per le imprese che ritrovano la forza di dimostrare quanto l’innovazione, le tecnologie e i contenuti insieme, nell’ottica della convergenza, possono essere le chiavi del rilancio competitivo del nostro paese, a supporto dell'industria, degli stessi servizi, del cittadino e della PA. Ben vengano quindi – prosegue Lucarelli - i recenti interventi del Governo con il Decreto del “fare” che mostrano attenzione anche alle medie e piccole imprese. Con l’auspicio che sia l’avvio di una nuova stagione di politiche per lo sviluppo capace di promuovere e valorizzare la ricerca e l’innovazione anche nelle Pmi, intervenire con reali semplificazioni, rimettere in moto l’Agenda digitale non guardando solo alle infrastrutture tecnologiche ma cercando di cogliere le straordinarie opportunità che derivano dall’utilizzo integrato e intelligente di tecnologie e nuovi servizi e applicazioni".

 La caratteristica che segna questa edizione 2013 è da ricercare nella capacità propositiva soprattutto delle medie e piccole imprese che hanno presentato soluzioni uniche e integrate caratterizzate da un alto livello di creatività, criteri progettuali avanzati in termini di convergenza tecnologica, capaci di ridisegnare i modelli organizzativi e i processi di produzione alle esigenze del time to market, individuare moderni e veloci sistemi di gestione e monitoraggio implementabili in campo ambientale e della sicurezza, in campo energetico, del turismo dei beni culturali, della sanità, ma anche nuovi modelli per migliorare l’efficienza organizzativa della PA e la qualità dei servizi al cittadino.
 
I vincitori della quarta edizione, sono stati premiati oggi al Cnr nel corso della giornata “Sfide: la leva della ricerca, la spinta dell’innovazione” alla presenza dell’onorevole Maria Chiara Carrozza, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Professor Luigi Nicolais, Presidente del Cnr.
Il Premio sarà conferito dal Ministro dell’Istruzione Carrozza e, a seguire, i vincitori saranno ricevuti in un incontro riservato e a porte chiuse, dal Presidente della Repubblica.

I tre vincitori del Premio Icmt 2013 selezionati dalla Giuria sono:
 
Premio Icmt 2013 - Convergenza “Tlc driven”
Vincitore: best-practice “Umpa-Unità di monitoraggio di parametri ambientali" di Retek Research per il contributo delle nuove tecnologie,  alle emergenti criticità climatiche e alla sicurezza ambientale.   

Premio Icmt 2013 -  Convergenza “IT driven”
Vincitore: best-practice “Webarrow” di Cbt-Cosmicblueteam per il rilevante contributo alla digitalizzazione dei processi di asset management delle imprese e della pubblica amministrazione
Attraverso l’utilizzo di avanzati standard di mercato per lo sviluppo software in ambito Web e componenti opensource, la Piattaforma Digital Asset Management WebArrow supporta imprese e pubbliche amministrazioni nei progetti di comunicazione integrata con la gestione di tutto il ciclo di produzione e di distribuzione dei contenuti e delle informa¬zioni multimediali: “Any user, any content, any where”. Webarrow coniuga un’architettura flessibile, modulare e modalità di erogazione in Cloud favorendo anche nelle Pmi l’adozione di strumenti e tecnologie convergenti per la riorganizzazione, semplificazione, efficienza delle risorse, razionalizzazione dei costi, ottimizzazione della gestione aziendale.
 
Premio Icmt 2013 - Convergenza “Media driven”
Vincitore: il progetto "Multiscreen and second Screen" di Vetrya, per il significativo contributo al processo di convergenza tra televisione/telecomunicazioni/contenuti/internet e per l’innovazione introdotta nel modello di fruizione delle trasmissioni radio e tv, integrato con social media e contenuti/servizi interattivi. La piattaforma consente la distribuzione multiscreen dei servizi televisivi, live e on demand su qualsiasi device e introduce per la prima volta il concetto di secondscreen, nuovo paradigma per la TV interattiva e social media.

“L’innovazione tecnologica e l’attuazione di tutti i processi di digitalizzazione rappresentano un ruolo cruciale per la produttività, la crescita economica e il tenore di vita di un Paese - commenta Luca Tomassini, fondatore e presidente Vetrya - In una fase di economia recessiva come quella attuale con ridotto tasso di crescita potenziale, alti livelli di disoccupazione e un elevato debito pubblico sostenere l’innovazione tecnologica in molti Paesi industrializzati è un compito arduo, sfidante ma perseguibile e non impossibile, come dimostrano questi importanti riconoscimenti che abbiamo ricevuto. Premi importante non solo per noi, ma soprattutto per i nostri Clienti. Vetrya vuole essere protagonista della crescita economica del mercato e del Paese, contribuendo con progetti e idee al cambiamento”.

 Menzioni speciali vanno a Sirti, Computer Solution SisGate, Rai ed Engineering, per essere stata promotrice di creatività e innovazione con il progetto “AppSquare”, il primo spazio virtuale dove le idee di nuove applicazioni per dispositivi mobili vengono proposte, votate e realizzate dai membri della community.


    

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Giugno 2013

TAG: premio premi, icmt 2013, csit, confindustria servizi innovativi tecnologici, maria chiara carrozza, luigi nicolais, Retek Research, Cbt-Cosmicblueteam, Vetrya, Sirti, Computer Solution SisGat, Engineering, cnr, ennio lucarelli

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store