Keep Italy Working, così l'IT cerca professionisti

MONSTER.IT

di Patrizia Licata
Dall’information technology ai grandi magazzini sono in arrivo più di 6mila posti di lavoro per i giovani; tra le figure più richieste, quella di programmatore informatico. E’ questo, secondo le stime de Il Sole 24 Ore, il bilancio del “Keep Italy working” day 2009, la giornata del lavoro organizzata a Roma e a Milano dalla società di e-recruitment Monster.it per facilitare l’incontro tra aziende e aspiranti lavoratori.

Cento le grandi aziende che offrono opportunità ai giovani, scrive il Sole; tra queste il gruppo Scai, “specializzato nella messa a punto di soluzioni e servizi Ict, ha un piano di espansione che prevede 150 inserimenti entro la fine di quest’anno”. “Ci servono programmatori junior, analisti e specialisti informatici”, spiega il giornale, “tra i 30 e i 35 anni di età, da inserire in larga misura con contratti a progetto o di consulenza che richiedono l’apertura della partita Iva”.

Anche l’operatore telefonico 3 cerca personale, per il contact center, ma anche il marketing, la comunicazione, la supply chain e l’area business. Tante le posizioni aperte nei grandi magazzini, come Upim, mentre molte società cercano agenti di vendita. Porte aperte anche nella consulenza: da inizio 2010 Capgemini comincerà a cercare 150 nuovi professionisti da inserire nelle proprie fila.

16 Novembre 2009