Spacca (Marche) alla Gelmini: 'Avanti con il distretto industriale'

DOMOTICA

Una lettera per lanciare un nuovo distretto industriale finalizzato alla ricerca e allo sviluppo di nuove tecnologie dell'abitare. È quella che il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, ha inviato al ministro per l'Università e la Ricerca, Mariastella Gelmini. “La Regione è interessata a perseguire l'obiettivo di realizzare un distretto tecnologico sul territorio marchigiano. Già nel 2007 è stato approvato lo studio di fattibilità del distretto per l'innovazione e la sicurezza nell'abitare - ha spiegato Spacca -  Ferme restando le linee guida e di governance a suo tempo individuate, risulta necessario approfondire quei presupposti di fattibilità, finalizzando maggiormente gli interventi sul tema specifico della domotica, in chiave di possibile evoluzione innovativa per il distretto della meccanica, anche alla luce delle crisi produttive che hanno colpito il nostro territorio”. La Regione ha espresso dunque la necessità di rifocalizzare il progetto, partendo dai risultati dell'analisi condotta in precedenza sul sistema economico e produttivo regionale, con particolare riferimento alle attività di ricerca svolte dalle imprese presenti sul territorio e operanti nei settori individuati come strategici per la crescita tecnologica e per il fabbisogno di innovazione delle imprese marchigiane. Lo stesso Spacca ha chiesto un incontro tecnico con il team di progetto della Regione al fine di definire tutti gli interventi previsti dalla programmazione dei fondi in tema di ricerca e sviluppo. Il progetto di distretto risulta coerente con le politiche di sviluppo regionale e, in particolare, con quanto previsto nell'ambito dei programmi operativi comunitari 2007-2013.

24 Marzo 2009