La prima assicurazione a tutela dei prodotti hi-tech

SPB

SPB, società leader di consulenza ed intermediazione per soluzioni assicurative e di assistenza a marchio del cliente per grandi aziende e società multinazionali, lancia in Italia la prima assicurazione “swap” contro il malfunzionamento per i prodotti tecnologici, una polizza unica ed innovativa a servizio del cliente.

L’assicurazione “swap” ideata da SPB prevede per la prima volta la sostituzione del prodotto danneggiato già 15 giorni dopo l’acquisto. Inoltre è disponibile una versione della stessa polizza anche per il furto ed il danno accidentale.

Per rispondere in maniera adeguata alle necessità dei propri clienti, i distributori hanno proposto sino ad oggi polizze di estensione assicurativa contro il ‘malfunzionamento’ dei prodotti tecnologici, complementari alle assicurazioni del costruttore. Le aspettative dei clienti si sono ora evolute ed il mercato chiede nuove soluzioni. L’evoluzione dei prodotti tecnologici, sempre più affascinanti ma anche più delicati, ha accresciuto la percentuale dei guasti; il sempre maggiore interesse dei consumatori verso questi beni, la congestione dei servizi post-vendita; la difficoltà nel reclutamento di manodopera specializzata e la difficoltà ad ottenere pezzi di ricambio per i prodotti fabbricati in altri continenti hanno generato, talvolta, ritardi inadatti alle nuove esigenze dei clienti.

Il mercato del “malfunzionamento” rappresenta una parte significativa del mercato dell'assicurazione sui beni di consumo ed è più ampio di quello delle garanzie contro furto e danno. Esso rappresenta quindi un potenziale molto importante per SPB, leader in questo settore.

A tal proposito è stata creata da SPB una nuova polizza denominata “swap” contro il guasto, la prima del suo genere in Italia, applicabile dal 15° giorno successivo all’acquisto non come estensione di garanzia del costruttore. Una soluzione semplice, veloce ed innovativa pensata per soddisfare al meglio le esigenze del consumatore.

La polizza “swap” arriva in Italia dopo essere stata introdotta da SPB con successo, a partire da maggio 2008, nelle reti distributive francesi e presso gli operatori di telefonia mobile: Orange, Carrefour, Game, Micromania/Gamestop, Fnac, Surcouf, Camara, Grosbill, Rue du Commerce. In Europa i prodotti elettronici attualmente coperti dalla polizza sono gli schermi e tv LCD e plasma, i prodotti di elettronica portatile (MP3, PC portatile, videocamere, etc.) e, in generale, l’elettronica di consumo.

IL PRINCIPIO
In caso di guasto dimostrato già nei 15 gg dopo l’acquisto, la nuova polizza SPB prevede che il bene sia sostituito da un modello nuovo identico o equivalente. Questo prodotto è stato infatti pensato esclusivamente per la soddisfazione del consumatore: servizio telefonico efficiente, ritiro del prodotto guasto presso il domicilio dell’assicurato, risposta entro le 48 ore lavorative nella maggiore parte dei casi, cambio del prodotto in negozio. Questa soluzione consente di evitare ritardi spesso dovuti a pezzi di ricambio difficilmente recuperabili. Un bene dichiarato guasto il lunedì può essere sostituito il sabato della stessa settimana. Il periodo di copertura assicurativa varia a seconda dei distributori e dei prodotti. Si va da 1 a 3 anni per i prodotti grigi e per i portatili, fino a 5 anni per i televisori LCD e plasma, le macchine fotografiche e le cineprese , i lettori dvd, etc.



I VANTAGGI
I vantaggi offerti dalla nuova ed innovativa polizza SPB sono molteplici:
- la continuità del servizio, molto apprezzata dai clienti, costituisce uno dei fattori di vendita più significativi presso le reti distributive. Sicuramente la forte dipendenza degli utenti ai propri beni tecnologici rende i ritardi della riparazione (45 giorni in media) spesso inadatti a questo tipo di prodotti.
- Una migliore gestione del flusso dei servizi post-vendita e della qualità generale del servizio
- II riciclo dei prodotti: i prodotti guasti vengono riparati o interamente riciclati


«Il lancio di questo servizio unico ed innovativo sul mercato europeo, rappresenta una svolta importante» ha dichiarato Jean-Marie Guian, CEO SPB Group. « L’assicurazione contro il malfunzionamento è in piena evoluzione sia per ragioni tecnologiche sia per le richieste sempre più esigenti da parte dei clienti. La nostra offerta di sostituzione dei prodotti danneggiati con prodotti nuovi risponde perfettamente a questa nuova domanda. Già leader del mercato dell'assicurazione furto/danno dei prodotti tecnologici, consolidiamo così la nostra posizione di intermediario assicurativo innovatore e affrontiamo da una nuova prospettiva il settore in evoluzione del guasto in Europa».

SPB raggiungerà entro la fine del 2009 1,5 milioni di polizze assicurative “swap” in Europa.

30 Novembre 2009