Confindustria sposa lo storytelling e lancia Storytalia

E-COMMERCE

Nasce una vetrina online per le Pmi di alimentare, design, abbigliamento e oreficeria. Frutto di un accordo operativo con Unicredit e Intesa

di Lorenzo Forlani

Con la necessità di potenziare le esportazioni delle Pmi, Confindustria si lancia sullo storytelling. E' stato annunciato il varo di Storytalia, una piattaforma online esplicitamente rivolta alle piccole e medie imprese dell'alimentare, del design, dell'abbigliamento, delle scarpe e dell'oreficeria che vogliono vendere i loro prodotti.

Il progetto, inaugurato da Paolo Zegna, responsabile per l'internazionalizzazione di Confindustria, partirà in autunno in collaborazione con poste italiane ed è il frutto di un accordo operativo raggiunto da Confindustria con Unicredit e Intesa, la Simest e alcuni investitori privati. Avranno la precedenza sarà data a quelle aziende che non possono permettersi di aprire un negozio monomarca nelle vie delle principali città mondiali. Lo spazio web personalizzabile dovrebbe costare a ogni azienda tra i 200 e i 300 mila euro.

Inizialmente il progetto si chiamava Stilnovo e si discuteva su un'idea più tradizionale, con l'organizzazione di spazi fisici dentro le catene della grande distribuzione o nei mall. Nessun operatore internazionale, tuttavia, si era trovato disposto a perseguire questa strada. Quindi si è deciso di passare al web. L'obiettivo di Storytalia è quello di "esportare la dolce vita italiana" in paesi in via di sviluppo e che promettono di produrre nuovi classi benestanti nei prossimi anni.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 06 Maggio 2014

TAG: confindustria, storytalia, paolo zegna, unicredit, intesa

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store