Al via la 'rivoluzione' dei domini .tel

WEB

Parte ufficialmente la rivoluzione dei domini .tel. Da quelle di grandi multinazionali come Nestlè a quelle di imprese locali come Gucci o Ferrari, sono decine di migliaia le pagine .tel già attive da oggi, giornata in cui la società britannica Telnic ha deciso di estendere la disponibilità dei suoi domini ad ogni ente e persona che voglia rendersi visibile grazie alla prima directory telefonica globale del mondo. Dopo la fase di lancio dedicata alle aziende e ai possessori di marchi registrati, infatti, dalle 16.00 di questo pomeriggio i nuovi domini .tel sono disponibili anche per il grande pubblico e per chiunque voglia registrare e pubblicare online la propria pagina personale con contatti, parole chiave e altre coordinate. Le informazioni sono visibili istantaneamente su Internet: Telnic opera direttamente a livello dei server DNS rendendo la consultazione delle pagine .tel particolarmente veloce anche per la navigazione in mobilità. “Il lancio di .tel rappresenta l’innovazione più significativa su Internet dopo il .com - ha spiegato l’amministratore delegato di Telnic Khashayar Mahdavi -. Il dominio è un valore aggiunto per compagnie di ogni dimensione, soprattutto grazie alla grande visibilità che un .tel offre, ottimizzando l’indicizzazione nei motori di ricerca”.


Ad occuparsi della diffusione dei domini saranno inizialmente le società Register.it, Tuonome.it e Ownidentity.com, le quali  applicheranno un prezzo variabile che si aggirerà attorno ai 30 euro per dominio. A rendersi parte attiva sarà anche MySpace nella parte riguardante la rivendita dei domini. Telnic, inoltre, non esclude future partnership con compagnie telefoniche. Come quella già realizzata con British Telecom, grazie alla quale la compagnia britannica inizierà a vendere i domini per implementarli nel suo social network pensato per fornire alle imprese strumenti di comunicazione social più innovativi per i loro business.


 


 

24 Marzo 2009