Si sblocca la gara sui servizi IT di Fs

TELESISTEMI FERROVIARI

Il 39% messo in vendita potrebbe essere rilevato da Almaviva

Le Ferrovie dello stato si preparano a cedere la quota in Tele Sistemi ferroviari, la società controllata da Almaviva e partecipata da Ferrovie, che gestisce in outsourcing i servizi informatici per il gruppo. Il 39% messo in vendita dall’Ad Mauro Moretti potrebbe essere rilevato da Almaviva, scrive Milano Finanza. Fs ha già esercitato il diritto di recesso sul suo pacchetto di azioni Tsf.

In questo modo si sblocca la gara per la rete informatica del gruppo, una partita da oltre un miliardo, un iter bloccato dalla primavera 2008 dopo l’annullamento dell’aggiudicazione della gara a Sirti per i ricorsi presentati e vinti da Almaviva, l’altro partecipante. Dopo quello stop le Ferrovie hanno deciso che il prossimo bando non avrebbe più previsto l’acquisto di Tsf: “Ma che fine avrebbero fatto - si chiede MF - i lavoratori della società? Ecco perché l’acquisizione di Tsf da parte di Almaviva risolverebbe la questione”. La notizia dunque potrebbe riaccendere le speranze delgi operatori di settore che da anni attendono il nuovo bando per il sistema informativo delle Ferrovie.

17 Dicembre 2009