Tecnologia Selex SI per la sicurezza dei cieli polacchi

PARTNERSHIP

I radar IFF permetteranno al  Ministero della Difesa di Varsavia di riconoscere aerei amici o nemici e determinarne distanza e direzione della rotta

di Davide Lombardi
Selex Sistemi Integrati, società Finmeccanica attiva nella fornitura di sistemi radar per la difesa aerea, ha siglato un contratto con la Nato Nc3a (Nato Consultation, Command and Control Agency) per la fornitura di tre sitemi radar secondari del tipo IFF (Identification Friend or Foe). Il contratto è del valore di circa 5 milioni di euro, i radar sono destinati al Ministero della Difesa polacco e saranno integrati con i tre sistemi per la difesa aerea RAT 31DL, già venduti da Selex alla Polonia e in fase di installazione.

I radar IFF permettono di riconoscere aerei amici o nemici, determinarne la distanza e la direzione della rotta. La nuova versione fornita da Selex, Mode 5, è innovativa nell’acquisizione delle informazioni dagli aerei, in quanto incrementa la capacità di trasmissione di dati fra aereomobili e centri di controllo a terra, migliorando le tecniche di riconoscimento e aumentando la sicurezza del sistema e la protezione delle informazioni.

Il primo radar sarà consegnato entro 22 mesi dalla firma del contratto, che avrà una durata totale di 26 mesi e prevede che Selex fornisca anche un supporto logistico, che va dall’addestramento degli operatori alle modifiche al software dei sistemi RAT31DL per integrare gli IFF. Così la Polonia affida anche la sua sicurezza aerea alla Selex, dopo averle affidato quella costiera tramite il sistema VTS (Vessel Traffic Service).  

12 Gennaio 2010