CA acquisisce Oblicore per potenziare i servizi cloud

STRATEGIE

L'azienda è specializzata nella fornitura di soluzioni software per il Service Level Management rivolte alle imprese e ai service provider

di Margherita Amore
CA ha acquisito Oblicore, azienda qualificata nella fornitura di soluzioni software, per il Service Level Management, rivolte alle imprese e ai service provider. Oblicore va così ad integrare e rafforzare le capacità di CA nella definizione, misurazione e ottimizzazione dei livelli di servizio, per soddisfare al meglio le aspettative del business aziendale negli ambienti enterprise e cloud. Le soluzioni Oblicore ampliano inoltre le potenzialità di CA nella gestione dei fornitori di cloud computing e nel garantire la qualità dei servizi di cloud computing.

Fra i clienti di Oblicore figurano importanti realtà aziendali quali AT&T, ABN AMRO, British Telecom, Cable & Wireless, France Telecom, ING, Lufthansa Systems, Siemens Medical Solutions e T-Systems. Grazie alle soluzioni Oblicore queste organizzazioni sono in grado di progettare, monitorare e gestire in un’ottica aziendale i contratti sui livelli di servizio relativi a tutto il portafoglio di servizi informatici.
“L’ottica aziendale che caratterizza le soluzioni Oblicore fornisce a imprese e fornitori di servizi una migliore visibilità e controllo sulla qualità e sul valore del portafoglio di servizi IT,” ha dichiarato Ajei Gopal, Executive Vice President del Products & Technology Group di CA. “Con Oblicore e le recenti acquisizioni di NetQoS e Cassatt, CA sta potenziando enormemente la propria capacità di aiutare i clienti a ottimizzare le funzioni informatiche per ottenere migliori risultati di business e capitalizzare sull’opportunità emergente del cloud computing”.

Essendo da lunga data partner di CA, Oblicore vanta una serie di integrazioni collaudate sul campo con soluzioni CA, fra cui CA Spectrum Infrastructure Manager, CA Service Desk Manager, CA Wily Introscope, CA eHealth e CA Clarity PPM. L’offerta di Oblicore è progettata in un’ottica di connettività aperta con qualsiasi fonte di dati, completa di integrazioni con sistemi e applicazioni gestionali e strumenti software per il monitoraggio dell’infrastruttura di Microsoft, Oracle, SAP, IBM, HP, BMC e altri vendor.
“Il successo riscosso presso i nostri comuni clienti dimostra che insieme possiamo ridurre il divario fra il business e l’IT, definendo e misurando i livelli di servizio attesi,” ha dichiarato Eric Converse, CEO di Oblicore. “Il Service Level Management è uno dei segmenti di questo settore caratterizzati da tassi di crescita molto rapidi. La possibilità di distribuire le soluzioni Oblicore tramite le migliaia di specialisti CA per la vendita, i servizi e il supporto ci consentirà di offrire i vantaggi del SLM sia agli attuali clienti CA che ad una schiera crescente di nuovi clienti in tutto il mondo”.

La metodologia “top-down” di Oblicore per l’SLM inizia da contratti che impiegano terminologie e metriche commerciali e che sono di conseguenza facilmente integrabili con le sorgenti di dati tecnici per un raffronto continuo dei livelli del servizio con le condizioni e le modalità pattuite nei relativi contratti. La trasparenza e il controllo che ne conseguono permettono ai clienti di gestire meglio le aspettative di IT e business, nonché i contratti con fornitori di servizi esterni. L’utilizzo di appositi contratti SLA per la gestione dell’erogazione dei servizi diviene ancora più importante con l’adozione dei servizi di cloud computing in ambito aziendale. La mancanza di un controllo gestionale diretto fa sì che questi contratti siano il principale meccanismo di garanzia. Oblicore svolgerà un ruolo significativo aiutando le imprese a garantire la qualità dei servizi cloud.

“EMA ritiene che i trend riguardanti il cloud computing spingeranno ulteriormente la richiesta di una gestione basata sui servizi, compresa la gestione dei livelli e del valore dei servizi. I clienti esigono interlocutori come Oblicore, in grado di offrire soluzioni per la gestione dei servizi orientate al business, complete di dettagli riguardanti i contratti di servizio, la collaborazione durante il processo di negoziazione e funzioni analitiche per rappresentare i risultati sull’erogazione dei servizi in un formato tipo dashboard," ha dichiarato Lisa Erickson-Harris, direttrice della ricerca in EMA. “I punti di forza di Oblicore si prestano in modo ottimale a ridurre lo scollamento fra l’IT e il business aziendale, puntando sui dati gestionali esistenti, sulla definizione dei servizi in ottica commerciale e sulle funzioni analitiche per mostrare i risultati della service delivery in ogni fase del ciclo di vita del servizio”.
I CIO possono anche conteggiare il valore complessivo del loro portfolio di servizi associando la metrica Oblicore per la qualità del servizio a metriche sul costo e sul consumo dei servizi e sull’allineamento rispetto agli obiettivi aziendali tratte da CA Service Catalog, CA Service Accounting e CA Clarity PPM.

Le soluzioni Oblicore saranno commercializzate direttamente da CA e tramite i partner autorizzati del canale. Non sono stati resi noti i termini dell’accordo.

12 Gennaio 2010