2008 meglio delle apettative ma niente dividendo

BILANCIO ENGINEERING

Ricavi netti in crescita del 62,1%, a 717,6 milioni di euro, per il 2008 di Engineering Ingegneria Informatica. In aumento, del 61,4% da - 457,1 a 737 milioni di euro - anche il valore della produzione.

L’Ebitda su base annua è salito da 70,7 a 81,4 milioni di euro con un incremento del 15,1% e, al netto degli oneri di ristrutturazione, si è attestato a 65 milioni di euro (-7,8%), un risultato superiore all’obiettivo massimo fissato dal management pari a 62 milioni di euro. In particolare l’Ebitda sconta oneri di ristrutturazione straordinari pari a 16,4 milioni di euro. L’Ebit si attesta a 38,6 milioni di euro (-33,7%), per effetto degli oneri di ristrutturazione, degli
ammortamenti per acquisizioni e degli accantonamenti (€5,4 milioni di euro).

La posizione finanziaria netta al 31.12.2008 registra un saldo complessivo di -30 milioni di euro "un risultato eccellente considerando gli impegni finanziari sostenuti per far fronte alle
acquisizioni, alle ristrutturazioni e agli investimenti straordinari sostenuti per il lancio di nuovi prodotti per i mercati verticali delle Utilities e Finanza", recita una nota dell'azienda.

Il CdA, sulla base di un utile netto consolidato pari a 12,8 milioni di euro (27,8 milioni di euro a fine 2007), ha deliberato di proporre all’Assemblea degli Azionisti convocata per il 24 aprile (il 27 aprile in eventuale seconda convocazione) di non distribuire dividendi "in considerazione dell’incertezza del quadro economico generale e per consolidare ulteriormente i livelli patrimoniali raggiunti dal Gruppo in previsione degli obiettivi di crescita e di investimento".

27 Marzo 2009