Presentata la versione beta di Flash Player 10.1

ADOBE

Al Mobile World Congress 2010, Adobe System Incorporated ha annunciato le novità riguardanti la piattaforma Adobe Flash, che comprendono la presentazione del nuovo Adobe Air per i dispositivi mobili, un runtime omogeneo per le applicazioni stand-alone che verranno rese disponibili grazie all'Open Screen Project, l'iniziativa di settore diretta da Adobe e che oggi conta su un ecosistema di quasi 70 partner.
Con il sistema della piattaforma Android entro il 2010, Air offre agli sviluppatori un ambiente ricco di funzionalità per la distribuzione di applicazioni ad elevato contenuto interattivo, al di fuori dei browser mobili e su più sitemi operativi, attraverso i servizi app store e marketplace.

Adobe ha annunciato inoltre la disponibilità della versione beta di Flash Player 10.1 per i provider di contenuti e gli sviluppatori di applicazioni mobili di tutto il mondo. Flash Player 10.1, atteso per la prima metà del 2010, è il primo runtime omogeneo nato dall’ Open Screen Project, che consente l’esplorazione Web - senza limiti di applicazioni - per contenuti e video in alta definizione (Hd) sui display di dispositivi elettronici come tablet, smartphone, notebook, smartbook, desktop e altri. Secondo un'indagine di Strategy Analytics oltre 250 milioni di smartphone supporteranno Flash Player entro la fine del 2012.

L'azienda ha infine reso noto il suo ingresso nel consorzio globale che raggruppa i leader del settore della telefonia mobile, allo scopo di portare la tecnologia Adobe Flash nella piattaforma LiMo. Il supporto di Flash alla piattaforma LiMo consentirà agli sviluppatori e ai provider di contenuti di creare applicazioni in grado di funzionare sui dispositivi basati su LiMo. In qualità di membro della fondazione, Adobe supporterà lo sviluppo collaborativo di una piattaforma indipendente per cellulari commercializzata da alcuni dei maggiori operatori e Oem del settore, come Lg, Nec, Ntt Docomo, Orange, Panasonic, Samsung, SK Telecom, Telefonica, Vodafone e Verizon Wireless.

15 Febbraio 2010