Appalto da 10 milioni con l'aeroporto di Stoccarda

SITA

Sita, società attiva nella fornitura di soluzioni IT e servizi di comunicazione per l’industria del trasporto aereo, e l’Aeroporto di Stoccarda hanno siglato un contratto del valore di 10 milioni di euro per il rinnovo integrale dei sistemi di check-in con 32 nuovi AirportConnect S3, i chioschi a minor impatto ecologico tra quelli utilizzati nell’industria del trasporto aereo.

Obiettivo dell’Aeroporto di Stoccarda, nella top ten dei principali aeroporti tedeschi, è portare il 30% dei dieci milioni di passeggeri che ogni anno utilizzano lo scalo a ricorrere al check-in self-service, per sveltire ulteriormente le operazioni di boarding.

Due S3 sono stati installati anche nel vicino hotel della catena Movenpick; in futuro si pensa di installarne altri nel polo fieristico di Stoccarda, anch’esso situato nelle vicinanze dell’aeroporto.

L’accordo tra Sita e l’Aeroporto di Stoccarda prevede inoltre il rinnovo del Cute (Common Use Terminal Equipment), il sistema che consente il dialogo completo tra il terminale dei banchi accettazione passeggeri e il sistema informativo delle compagnie aeree.

L’AirportConnect S3 di Sita è un chiosco polifunzionale compatto e leggero: occupa la metà dello stesso spazio dei modelli tradizionali. Il nuovo chiosco ha una stampante che emette fino a 5.300 carte d’imbarco con un unico rullo e può stampare anche etichette elettroniche per il self-tagging dei bagagli. Inoltre, è dotato di scanner per il controllo di passaporti e documenti d’identità che consentono di sveltire il processo di raccolta dei dati Advance Passenger Information ed Electronic Travel Authorization per la convalida dei visti d’ingresso.

01 Marzo 2010