Il Cebit 2010 fa il pieno di aziende italiane

LA FIERA

Alla fiera di Hannover l'Italia in pole position con 67 aziende. In campo software per la security e soluzioni hi-tech

di Federica Meta
C'è una forte presenza dell'Italia al Cebit. L'edizione 2010 della kermesse che apre oggi i battenti ad Hannover vede coinvolte 67 tra aziende e centri italiani, "la più importante partecipazione straniera". Ad annunciarlo oggi  Umberto Vattani, presidente dell'Ice (Istituto del Commercio estero), in occasione dell'inaugurazione della manifestazione.
"Anche quest'anno l'Ice  presente con un proprio padiglione al Cebit di Hannover ha ha sottolineato Vattani - dove sono ospitate ben 39 aziende".
"Ad Hannover- si legge in un comunicato dell'Ice - le società italiane espongono soluzioni informatiche per la business continuity, software e hardware per sicurezza e rilevazione presenze, Sms gateway e 'call billing', sistemi raccolta dati e software per la creazione di siti Web".

02 Marzo 2010