Software Fpi 8.0 per accessi a banda larga

LSI

LSI Corporation (NYSE: LSI) ha annunciato la soluzione software FPI (Functional Programming Interface) 8.0 per accessi a banda larga per i processori di comunicazione APP3300 e APP300, oggi ampiamente installati da Tier1 su reti VDSL e ADSL in tutto il mondo. Il nuovo software di LSI è una soluzione completa che fornisce a sistemi CPE (customer premise equipment) vecchi e nuovi una flessibilità e interoperabilità senza pari. Anziché usare inefficienti overprovisioning, i network providers ora possono usare software service-aware che permettano la creazione di nuovi modelli guidati sia dalle esigenze dei clienti che dei fornitori, compresi servizi triple-pay.

“I fornitori di servizio stanno creando nuove offerte basate sulla qualità d’esperienza (QoE) anziché limitarsi a fornire banda, e le loro richieste avanzano rapidamente,” ha dichiarato Bob Wheeler, analista senior di The Linley Group. “Lavorando con i fornitori di servizi per comprendere queste loro richieste, LSI produce funzionalità avanzate che vanno oltre gli standard di settore.”

L’aumento nell’adozione di servizi a banda larga quali IPTV, VoD (video on demand), videocollaborazione (telepresenza) e gioco online sta rendendo obsoleta l’attuale generazione di pacchetti d’abbonamento basati sulla capacità di banda. Aumentare semplicemente la capacità di banda è inerentemente inefficace, erode i margini di profitto del fornitore di servizio e non riesce a fornire la QoE prevista.

Convertendo gli attuali percorsi di rete in smart pipe altamente configurabili, la Broadband Access FPI 8.0 di LSI apre la strada a una nuova generazione di piani d’abbonamento sensibili al servizio. Utilizzando scheduler hardware programmabili nel processore di comunicazione APP e algoritmi di hierarchical scheduling, l’FPI permette di plasmare dinamicamente il traffico di rete per fornire servizi specifici agli abbonati. Inoltre fornisce livelli multipli di ridefinizione di policy e priorità, per consentire il mantenimento di un’ampia gamma di SLA (service-level agreements) che permettono ai fornitori di servizio di personalizzare i piani d’abbonamento e garantire il livello qualitativo.

“La nuova Broadband Access FPI 8.0 di LSI permette di suddividere e gestire in maniera proficua i servizi di rete,” ha dichiarato Sindhu Xirasagar, manager della linea di prodotti software per processori di rete della divisione Componenti di Rete di LSI. “Questa nuova soluzione permette ai fornitori di servizio di aumentare l’intelligenza, il controllo e la protezione delle proprie reti e di fornire servizi multiabbonamento con costi incrementali inferiori.”

La Broadband Access FPI 8.0 di LSI supporta un’ampia gamma di implementazioni di rete d’accesso, si installa facilmente su attrezzature preesistenti dotate della tecnologia di elaborazione delle comunicazioni di LSI ed è configurabile per qualsiasi tipo di ambiente d’installazione del cliente. I sistemi DSLAM che utilizzano la Broadband Access FPI 8.0 possono supportare qualsiasi combinazione di porte VDSL, ADSL e SHDSL, il che permette di introdurre servizi specifici senza sostituire le attrezzature di rete già installate. Poiché il nuovo software è dotato di una sola API per l’intera suite di dispositivi APP3300 e APP300 di LSI, gli OEM possono sfruttare un solo applicativo su un ampio catalogo di sistemi. Il risultato è una soluzione che può fornire reti any-to-any a costo ottimizzato su un’ampia gamma di livelli di prestazioni.

02 Aprile 2009