Agricoltura, l'agenzia veneta Avepa affida a T-Systems gli asset IT

AGRICOLTURA

Siglato un accordo per lo sviluppo e l'erogazione di servizi innovativi per il settore agricolo. Prevista la virtualizzazione delle risorse nei due data center della società

di Federica Meta
L'innovazione della burocrazia agricola veneta passa per T-Systems. L’Agenzia veneta per i pagamenti in agricoltura (Avepa), organismo pagatore della Regione Veneto e responsabile del processo di erogazione di contributi a favore del settore rurale, ha affidato alla divisione Corporate Customer di Deutsche Telekom la gestione dei propri asset Ict e di sviluppo software.

La partnership verterà sulla progettazione e l’implementazione di un nuovo sistema informativo, sull’erogazione dei servizi applicativi e sull’utilizzo delle relative infrastrutture Ict resi disponibile dai data center di T-Systems di Vicenza e di Milano.Entrambi i centri sono certificati Iso 27001, uno degli standard di riferimento previsti dalla normativa comunitaria per la conformità dei sistemi informativi degli organismi pagatori.

La soluzione, inoltre, sarà caratterizzata dalla virtualizzazione estesa delle risorse elaborative in grado di garantire un notevole risparmio energetico e abilitare una gestione razionalizzata della potenza elaborativa necessaria ad assicurare i livelli di servizio e i tempi di risposta “end user” richiesti dai processi gestionali dell’agenzia.

“Il progetto che abbiamo sviluppato per Avepa si caratterizza per la ricerca di un continuo adeguamento dei processi e delle soluzioni alle specificità dell’Agenzia – commenta Guiscardo Pin, amministratore delegato di T-Systems Italia -.In un’ottica di vera e propria partnership, T-Systems si propone come unico referente per le soluzioni di fonia, telecomunicazione e di provider Internet e andrà a supportare le attività dell’Agenzia mettendo a disposizione una struttura organizzativa di governo e di conduzione dei servizi erogati ampiamente collaudata in ambito nazionale ed internazionale, con particolare riguardo ad ambienti tecnologici multipiattaforma e geograficamente distribuiti e alla convergenza/integrazione fra i servizi IT e quelli di networking”.

Una componente importante del progetto sviluppato da T-Systems e Avepa sarà infine l’utilizzo di un’infrastruttura di comunicazione integrata multi servizio per veicolare traffico voce – dati –video over Ip, con un controllo accurato della qualità del servizio associata alle applicazioni.

"Grazie alla partnership con T-Systems contiamo di realizzare un significativo miglioramento nell’efficienza delle procedure di pagamento, ottimizzando i tempi di sviluppo e implementazione degli applicativi -Riteniamo inoltre di poter creare le condizioni ottimali per pensare, in prospettiva futura, all’eventuale estensione delle funzioni di organismo pagatore dell’Agenzia a settori diversi dall’agricoltura - commenta Fausto Luciani, direttore di Avepa-. La collaborazione con un partner tecnologico altamente qualificato consentirà all’AVEPA di pianificare e progettare in modo integrato lo sviluppo e l’erogazione di servizi innovativi in grado di soddisfare le crescenti aspettative dell’utenza in termini di disponibilità e accessibilità di servizi on-line. La normativa più recente ci spinge infatti nella direzione del recupero di efficienza, economicità e trasparenza dell’azione amministrativa attraverso il ricorso sempre più esteso a strumenti informatici e telematici. E l’Avepa non può certo farsi trovare impreparata alle nuove sfide del digitale!"

“L’approccio innovativo alla base del servizio proposto da T-Systems, totalmente condiviso da Avepa, prevede una gestione integrata di tutte le componenti del servizio – dichiara Roberto Zamparini, Finance & Controlling Vice President di T-Systems Italia -.Permette di conseguenza di attribuire ad un unico “soggetto fornitore” la responsabilità di gestione dell’intera catena tecnologica, dalle infrastrutture hardware e software allo sviluppo e alla messa in produzione delle applicazioni, consentendo nel contempo ad Avepa il mantenimento della governance e del controllo del proprio ciclo produttivo".





09 Marzo 2010