"Smart Building", al via il roadshow di All digital

L'EVENTO

Nato da una costola dell'evento-fiera annuale di Bologna, nasce per promuovere la cultura del cablaggio degli edifici residenziali. Le tappe prossime tappe a Roma (12 febbraio), Ascoli Piceno (4 marzo) e Milano (18 marzo)

di A.S.

Partirà il 2 febbraio da Bari il roadshow “Smart building” di All Digital. L’idea dell’iniziativa era nata ddurante l’All digital-Smart Building 2015 di Bologna a ottobre, ed era stata lanciata dal presidente Paolo Dala Chiara: “La fiera finisce - aveva detto - ma in realtà non chiude. I contenuti espressi a Bologna vanno cioè divulgati. Il nostro obiettivo è far sì che la messa in rete degli edifici acceleri”.  

All Digital ha evoluto il suo progetto commerciale e la sua funzione di stimolo del mercato due anni fa, alleandosi con Siae, e individuando proprio nel cablaggio degli edifici una nuova prospettiva di mercato, e creando il contatto tra il settore dell’installazione e quelli della progettazione e delle costruzioni.

“Ora, alla luce dell’entrata in vigore della Legge 164/2014 che rende obbligatoria la predisposizione alla connessione alla rete nelle nuove abitazioni e in quelle oggetto di importanti ristrutturazioni, e dopo due edizioni in crescendo in termini di pubblico e business – si legge in una nota della società - il concetto Smart Building diventa l’argomento di uno Roadshow che si svolge in quattro città italiane: Bari (2 febbraio, con già più di mille iscritti a conferma dell'interesse suscitato dal tema) , Roma (12 febbraio, al Centro congressi Frentani con la partecipazione del sottosegretario alle Comunicazioni, Antonello Giacomelli), Ascoli Piceno (4 marzo) e Milano (18 marzo). Dove cioè le amministrazioni hanno avviato progetti di riqualificazione del patrimonio immobiliare pubblico e privato ed incentivando contemporaneamente interventi per la connessione alla rete degli edifici”.

Promosso dal neonato Comitato Smart Building, che riunisce aziende ed associazioni di categoria, il roadshow ha come principale scopo la diffusione della cultura del cablaggio residenziale, presentando le opportunità di lavoro offerte dall’applicazione della normativa vigente in materia e delle relative norme CEI.

Alla platea di Bari sarà presentato un quadro della posta in gioco con interventi di rappresentanti istituzionali e dell’industria: del Mise sugli obiettivi di “Horizon 2020” in materia di connettività a banda larga e integrazione di reti orizzontali e verticali, delle associazioni di categoria sul quadro normativo e regolamentare CEI e sul decoro dei centri storici combinato all’aggiornamento tecnologico degli edifici, del mondo notarile sulle responsabilità delle amministrazioni, dei costruttori, dei progettisti. Tutto nella consapevolezza che la competitività del sistema Paese passa per una profonda modernizzazione del sistema delle telecomunicazioni.

Smart Building Roadshow si svolge con il patrocinio di Anci - Associazione Nazionale Comuni d’Italia, Confartigianato e Cna. Con la partecipazione ed il contributo di Acca Software, Fait, Fracarro Radioindustrie, Gruppo TES, Open Sky e Sky.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 29 Gennaio 2016

TAG: all digital, smart building, Paolo della Casa, roadshow, Mise, Horizon 2020

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store