Almaviva "connette" i treni regionali del Lazio

TRASPORTI

Monitor con immagini live su 44 convogli ad alta frequentazione destinati ai pendolari. E con il "people counter" si potranno contare con esattezza i passeggeri che salgono e scendono

di A.S.

Ventidue monitor a bordo dei treni regionali ad alta frequentazione dell’area metropolitana di Roma, su cui si visualizzeranno le immagini catturate da 32 telecamere installate a bordo dei convogli. Il primo treno che monta i dispositivi di bordo realizzati in collaborazione con Almaviva, tra i quali il “people counter”, in grado di contare i passeggeri che salgono e scendono a ogni stazione grazie ai sensori posti in prossimità delle porte, è partito oggi alle 16:23 dalla stazione Tiburtina di Roma in direzione Cesano.  

L’obiettivo, si legge in una nota di Trenitalia, è di “offrire un viaggio più sereno e confortevole sui treni regionali di Trenitalia”, e di “acquisire elementi utili per una sempre migliore pianificazione dell’offerta dei servizi”. L’investimento di Trenitalia Regionale Lazio è di circa 8,8 milioni di euro, nell’ambito del contratto con la Regione Lazio.

Le nuove strumentazioni riguarderanno inizialmente 44 convogli Taf del Lazio e, in seguito, saranno estese ad altre Regioni. A fine implementazione, prevista entro dicembre 2016, nel Lazio saranno circa 300 le corse quotidiane con le nuove dotazioni tecnologiche e oltre 150 mila i passeggeri che ogni giorno ne potranno usufruire.

“Per l’implementazione di tutte queste funzionalità - conclude la nota - è stata realizzata una tecnologia di supporto: da una rete per il treno ad altissima performance (2Gbps), agli apparati di telecomunicazione (2/3/4 G) fino alla intranet WiFi del treno”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 18 Marzo 2016

TAG: Trenitalia, Almaviva, Taf, Ferrovie, Regione Lazio

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store