Cedacri, approvato il bilancio 2015: crescono utili e fatturato

CEDACRI

L'esercizio fiscale 2015 si chiude per Cedacri Spa con un fatturato di 209,3 Mln di Euro (+1,31% rispetto all’anno precedente), l'’Ebitda che si è attestato a 35 milioni di Euro (+5,84% rispetto al 2014), mentre l’utile netto è stato di 12,6 Mln di Euro (+3,28% rispetto al 2014). Lo si legge in una nota della società specializzata nello sviluppo di soluzioni in outsourcing rivolte agli istituti bancari, assicurativi e alle società di servizi, che annuncia l’approvazione del bilancio di esercizio della Società e del bilancio consolidato di Gruppo per il 2015, mentre è in fase di completamento il Piano Industriale 2016-2018. Il bilancio consolidato del Gruppo, prosegue la nota, riporta un valore della produzione pari a 256,7 milioni di Euro (+0,47%), mentre l’Ebitda è stato di 44,8 Mln di Euro (+4,92%). In forte aumento l’utile netto che si è attestato sui 16,4 Mln di Euro, in crescita del 28,13% rispetto all’anno precedente. Confermato anche per il 2015 l'impegno sul fronte degli investimenti in ricerca e sviluppo: la società ha investito, infatti, oltre 33 milioni nell’innovazione dei sistemi, delle applicazioni e delle tecnologie messe al servizio di oltre 100 clienti.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti nel 2015, che presentano valori assoluti di grande rilievo e confermano il trend di crescita del Gruppo, in particolare dell’utile netto che è aumentato di oltre il 28% - commenta Renato Dalla Riva, presidente di Cedacri - Per il futuro siamo orientati a offrire sempre maggior valore alla nostra clientela. In questa direzione si inserisce anche il nuovo Piano Industriale di Gruppo, in fase di completamento, che prevede ulteriori cospicui investimenti nei prossimi tre anni per il rinnovo delle piattaforme applicative, la compliance normativa e il continuo miglioramento del servizio offerto ai clienti”.

“I risultati 2015 premiano l’impegno costante dell’azienda nel miglioramento della qualità del servizio e gli importanti investimenti nelle nuove tecnologie e nell’evoluzione dei sistemi che Cedacri ha perseguito con determinazione negli ultimi anni - aggiunge Salvatore Stefanelli, Direttore Generale di Cedacri - Anche il 2016 è iniziato nel migliore dei modi, con riscontri particolarmente positivi sul fronte commerciale grazie all’acquisizione di importanti clienti del mondo bancario, ai quali Cedacri continuerà a fornire soluzioni innovative per sostenerli nell’evoluzione dei loro modelli di business. Multicanalità, efficientamento dei processi e Big Data sono i principali ambiti di investimento per i prossimi anni, insieme a un importante progetto di rinnovamento dei principali sistemi di Core banking”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 30 Marzo 2016

TAG: Cedacri, Renato Dalla Riva, Salvatore Stefanelli, bilancio 2015

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store