Raddoppio degli utili per Engineering

DATI FINANZIARI

La società registra profitti per 34,3 mln di euro in crescita del 131,5%. Il Cda propone un dividendo di 0,565 euro per azione

di Enzo Lima
Chiude in bellezza il 2009 di Engineering Ingegneria Informatica. Nel progetto di bilancio approvato oggi dal Cda, si evidenzia un utile netto di 34,3 milioni di euro, praticamente raddoppiato rispetto ai 14,8 milioni del 2008 (+131,5%) e il valore della produzione di 724 milioni di euro, in salita del 2,9% rispetto ai 703,7 milioni del 2008.
L’Ebitda si attesta a 93,6 milioni di euro contro i 63,3 milioni del 2008, con un incremento del 47,9%. In crescita del 75,5% anche l’Ebit, pari a 69,9 milioni di euro (39,8 milioni di euro nel 2008).

Gli ordinativi acquisiti risultano di 727,7 milioni di euro (+2%) e il backlog di 432,6 milioni di euro (+7,6%). La posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2009, inoltre, registra un saldo finale negativo per 38 milioni di euro, risultato che il CdA ritiene positivo considerando il generale rallentamento dei tempi di incasso.

Il risultato consente al Consiglio di amministrazione di proporre alla prossima assemblea la distribuzione di un dividendo di 0,565 euro per azione (in pagamento dal 17 giugno con stacco della cedola il 14 giugno), pari al 20,4% dell’utile netto consolidato destinato quindi per circa l’80% in gran parte a sostenere lo sviluppo del gruppo.

L’assemblea degli azionisti per l’approvazione del bilancio è convocata per il 23 aprile (il 26 aprile in seconda convocazione)

30 Marzo 2010