In Italia Windows 7 cresce più dei pc. 90mila copie in soli cinque mesi

ITALIA

Il sistema operativo di Microsoft conquista il 75% di quota di mercato dei pc desktop e il 60,3% dei notebook sul mercato consumer

di Federica Meta
90mila copie in cinque mesi. E' il numero che certifica l'ascesa, sul mercato consumer e su quello business, di Windows 7, il nuovo sistema operativo che Microsoft ha lanciato lo scorso 22 ottobre. A scattare la fotografia la società di ricerca GfK che conferma il trend di costante ascesa di Windows 7 a discapito dei suoi predecessori Windows Vista e Windows XP. Windows 7 cresce più del mercato dei Pc che a febbraio 2010 ha registrato una vendita annuale di 3,5 milioni di computer nel settore retail.

“Le vendite di Pc con sistema operativo Microsoft nel periodo marzo 2009 – febbraio 2010 hanno registrato una crescita del 24,2% a volume - spiega dichiarato Antonella Bartolini, Senior Account di GfK Retail and Technology Italia -. Naturalmente nell’ultimo anno si deve tener conto dell’esponenziale crescita del segmento mobility, in particolare dei netbook che occupano il 29,2% del totale Pc Microsoft. Il nuovo sistema operativo di casa Microsoft si afferma rapidamente nel mercato: a partire dall’ottobre 2009, mese del lancio, in cui occupava il 10,4%, è arrivato a febbraio 2010 a rappresentare una quota del 74,7% del totale Pc Microsoft. In soli cinque mesi, Windows 7 conquista il 60,3% delle vendite totali di Notebook e rappresenta la maggioranza delle vendite di PC fissi su piattaforma Windows”.

Ancora secondo GfK, il mercato dei Pc consumer è cresciuto di oltre il 20% rispetto al 2009. In questo contesto il sistema operativo Windows (Windows XP, Windows Vista e Windows 7) installato sui pc ha registrato un incremento a volume del 24%, mentre il solo segmento dei netbook rappresenta il 27% del mercato. A febbraio 2010 Windows 7 risulta installato sul 75% dei computer con sistema operativo Microsoft.

Windows 7 è molto apprezzato perché permette di vivere una nuova esperienza digitale grazie a innovative funzionalità come Windows Touch che consente di interagire con i nuovi pc touch screen utilizzando semplicemente il tocco delle dita. Inoltre, Microsoft, per rispondere alle diverse esigenze di personalizzazione del PC espresse dagli utenti, ha realizzato insieme a prestigiosi partner una serie esclusiva di temi e sfondi per desktop per Windows 7 disponibili da scaricare dai siti www.windows.it e www.pimpit.it. Tali temi hanno riscosso un successo incredibile sia in Italia che nel resto del mondo.

“Il mercato consumer ha colto immediatamente i vantaggi di Windows 7 in termini di facilità d’uso, velocità, sicurezza e personalizzazione - puntualizza Lorenza Poletto, Direttore Windows Client Consumer di Microsoft Italia -. La quota di mercato raggiunta unita agli oltre 1,5 milioni di download di sfondi e temi per il nuovo Sistema Operativo confermano il livello di gradimento per Windows 7 da parte dell’utenza consumer in Italia”.

Con l’obiettivo di supportare gli utenti che vogliono passare al nuovo sistema operativo, Microsoft ha definito due promozioni. Dal 1° aprile fino al 13 maggio, tutti gli utenti che desiderano acquistare in negozio oppure su www.microsoftstore.it/ una copia di Windows 7 per aggiornare il loro PC da Windows Vista o Windows XP, possono acquistare Windows 7 Home Premium Aggiornamento a soli 99. Per chi desidera invece aggiungere al proprio Netbook con Windows 7 Starter Edition le funzionalità della versione Windows 7 Premium può acquistare Windows Anytime Upgrade a soli 59 Euro.

Per quanto riguarda le aziende, il nuovo Os sta riscontrando un positivo riscontro presso quelle italiane. Fiat Group, Tod’s, Expert, Edipower sono solo alcuni tra i più importanti brand che hanno deciso di adottare il nuovo sistema operativo per beneficiare di una riduzione dei costi, maggiore produttività, supporto per utenti mobili, maggiore sicurezza e prestazioni migliorate.

“Il mercato enterprise ha ovviamente tempi di adozione differenti rispetto al mercato consumer - spiega Davide Salmistraro, direttore Windows Client Commercial di Microsoft Italia - Siamo comunque molto soddisfatti del riscontro positivo di Windows 7 nelle imprese del nostro Paese che stanno adottando o pensando di migrare al nuovo sistema operativo per i vantaggi offerti in termini di produttività e sicurezza”.

08 Aprile 2010