Intesa Sanpaolo e Assolombarda "sponsor" del made in Italy in Cina

HI-TECH

Il gruppo bancario e l'associazione di industrie milanesi firmano un'intesa per promuovere lo scambio tecnologico tra l'Italia e il Paese asiatico

di Alessandro Castiglia
Tandem Intesa Sanpaolo-Assolombarda a sostegno del biz italiano in Cina. Il gruppo bancario e l’associazione delle industrie milanesi hanno sottoscritto un accordo di collaborazione a supporto delle imprese italiane che operano in Cina e le controparti cinesi interessate a operare in Italia, con l’obiettivo di promuovere e sostenere gli scambi e lo sviluppo economico e tecnologico fra i due Paesi.

L’accordo completa due protocolli d’intesa, già siglati separatamente con la Caohejing Hi-Tech Park Enterprises Association (Cpea), uno dei più importanti parchi tecnologici industriali cinesi, situato in una delle aree a maggior sviluppo economico e tecnologico in Cina. In tutti i casi viene prevista la reciprocità fra i partner nello scambio di informazioni e servizi per le proprie aziende associate o clienti.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo mette a disposizione delle aziende associate alla Cpea i propri servizi in Italia e rende disponibili le proprie strutture per assistenza e consulenza riguardo a investimenti o avvio di attività in Italia; la Cpea fornisce informazioni relative ai propri associati o altre importanti controparti cinesi e offre assistenza alle aziende italiane durante le loro missioni d’affari in Cina. Nell’ambito del Servizio Internazionalizzazione Imprese che offre una completa gamma di servizi e prodotti che vanno dallo scouting all’accompagnamento nel Paese straniero, alla consulenza su possibili ipotesi di investimento, il gruppo ha attivato il servizio Desk Cina, che garantisce una completa assistenza grazie a risorse con una profonda conoscenza e esperienza operativa maturata nel Paese

L’accordo sottoscritto tra Assolombarda e la Cpea si pone invece l’obiettivo di migliorare e favorire la cooperazione tecnologica tra le aziende: le imprese associate ad Assolombarda e quelle cinesi presenti nel parco di Caohejing si caratterizzano infatti per produzione ad alto valore aggiunto e le due associazioni si sono impegnate ad agevolare contatti e scambi di informazioni. Già 10 anni fa l’associazione ha attivato il China Desk, un concreto strumento operativo a disposizione delle aziende per offrire ogni tipo di assistenza e sostegno nel percorso di avvicinamento al mercato cinese.

Di particolare importanza sono poi i rapporti che il Desk intrattiene in materia di tutela della proprietà intellettuale con il Ccpit Trademark and Patent Law Office e con il Sipa (Shanghai Intellectual Property Administration). Innovazione, tutela della PI e internazionalizzazione sono temi centrali nell’attività che Assolombarda svolge a sostegno della competitività delle imprese associate e l’accordo con l’associazione delle imprese del parco tecnologico di Caohejing ben si inserisce in questa policy.

08 Aprile 2010