In Europa sempre più aziende "intelligenti"

IDC

Idc: il 26% delle imprese utilizza software di analisi predittiva. "La concorrenza richiede processi decisionali veloci ed efficaci"

di Federica Meta
Trend in crescita per l’utilizzo dell’Active Data Warehouse (l’intelligenza operativa in tempo reale) nelle aziende europee. La fotografia è scattata un rapporto Idc, commissionato da Teradata. La soluzione, che permette di elaborare strategie in tempo reale grazie all’accesso ad informazione e analisi predittive, è usata dal 26% delle imprese che, inoltre stanno spingendo sull’adozione di tecnologie all'avanguardia, come i web analytics e la web intelligence integrata.

Tra i fattori che concorrono ad incrementare l’utilizzo di tali software l'aumento della concorrenza, la deregolamentazione e la riformulazione delle regole per motivi di conformità.

“La business intelligence e il data warehousing vengono quindi in aiuto alle aziende dal momento che forniscono le capacità tecnologiche per automatizzare e supportare i processi decisionali. Oggi la maggior parte delle aziende ha un bisogno crescente di supporto in tempo reale al processo decisionale. - precisa il report -. Per poter agire in risposta alle opportunità quando queste si presentano disponendo delle informazioni critiche al momento giusto, sempre più aziende hanno iniziato a monitorare le attività di business in tempo reale”.

E proprio attraverso questo monitoraggio le aziende possono intervenire rapidamente su eventi precisi e prendere provvedimenti adeguati, sia mediante intervento umano sia attraverso un processo automatico.

"La tecnologia database ad alte prestazioni è alla base della adozione di soluzioni in risposta agli eventi e la tecnologia parallela di Teradata è ampiamente riconosciuta essere la migliore nel settore – spiega Martin Willcox, director, Platform and Solutions Marketing, Europe Middle East & Africa di Teradata Corporation -. E oggi Teradata sta rapidamente espandendo la sua offerta di prodotti e servizi per analisi in tempo reale".

15 Aprile 2010