Forcepoint, nascono quattro nuove divisioni di business

FORCEPOINT

Cloud security, Network security, Data & insider threat security e Global Governments: sono le quattro nuove divisioni di business "market-centric" definite da Forcepoint, multinazionale specializzata nella sicurezza informatica, per guidare l’innovazione "attraverso ogni prodotto del portafoglio, mentre lavoreranno congiuntamente per sviluppare sistemi che permettano alle imprese di fornire accesso aperto e non vincolato a dati critici e proprietà intellettuale ovunque, riducendo il rischio informatico".

Ogni area di business di Forcepoint, si legge in una nota dell'azienda, è guidata da un general manager, che riporta al chief executive officer di Forcepoint, Matt Moynahan. La nuova struttura di business ha l’obiettivo "di consentire alle aziende di comprendere i comportamenti delle persone e il loro intenti quando interagiscono con i dati confidenziali e con l’IP, ovunque essi siano".

"Forcepoint sta costruendo un’azienda in continua evoluzione, che aiuterà i clienti a ripensare alla cybersecurity concentrandosi sui momenti di interazione delle persone con i dati critici di business e soprattutto con la proprietà intellettuale - afferma Moynahan - Con le nuove divisioni a bordo, Forcepoint sarà in grado di portare più rapidamente l’innovazione intorno a questi punti d’interazione umana. Sono certo che questo approccio svilupperà il livello di competenza di cui i nostri clienti avranno bisogno in futuro”.

Cloud Security è la divisione che sviluppa le soluzioni cloud, ibride e on-premise di Forcepoint per la sicurezza web ed email. L’area è diretta da Kris Lamb, che in precedenza aveva guidato i Security Lab di Forcepoint e i team di Threat Protection

Network Security è l’area dedicata ai firewall di nuova generazione e include i Forcepoint Ngfw,  ed è gestita da Antti Reijonen, che aveva guidato a lungo il team Ngfw negli anni passati

Data & Insider Threat Security è l’area che si occupa della prevenzione dalla perdita dei dati e della protezione da minacce interne, ed è guidata da Heath Thompson, che in precedenza aveva gestito la divisione prodotti di Forcepoint. Thompson gestirà anche il Product Council, una squadra di chief technology officer e ingegneri provenienti dall’intera struttura che lavorano insieme per meglio identificare opportunità di sviluppare nuove caratteristiche e creare innovazione

Global Governments ha come target mercati chiave prevalentemente in US e in alcuni altri paesi, con tecnologie vitali per i mercati federali e della difesa, e include soluzioni di cross domain e insider threat; i prodotti includono Forcepoint High Speed Guard e Forcepoint Insider Threat, fra gli altri

©RIPRODUZIONE RISERVATA 13 Febbraio 2017

TAG: Forcepoint, Cloud security, Network security, Data & insider threat security, Global Governments

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store