La Web-security di Verisign a Symantec per 1,28 miliardi

L'ACQUISIZIONE

L'acquisizione mira a rafforzare il portafoglio prodotti per la sicurezza aziendale. VeriSign torna a concentrarsi sul business più profittevole: i nomi di dominio

di Patrizia Licata
Symantec si aggiudica le attività di autenticazione di siti web di VeriSign. L’accordo vale circa 1,28 miliardi di dollari, che Symantec verserà in contanti per acquistare il business di Authentication services di VeriSign. Si tratta di una divisione che include i certificati Ssl (Secure sockets layer, usati per autenticare i server Internet sicuri), token di autenticazione a due fattori e prodotti per l’infrastruttura a chiave pubblica per PA e imprese (la piattaforma managed Public key infrastructure o Pki).

Questa attività ha contribuito per quasi 102 milioni di dollari, o il 39%, ai ricavi di VeriSign nel trimestre chiuso il 31 Marzo, ma cresce al rallentatore, complice la discesa dei prezzi dei certificati Ssl. “Se si vuole avere successo su questo mercato occorrono servizi e canali di distribuzione adeguati e Symantec ha tutte le carte in regola per far fiorire il business dell'autenticazione”, ha dichiarato Mark McLaughlin, presidente e Ceo di VeriSign.

L’acquisizione include la quota che VeriSign possiede in VeriSign Japan. Inoltre, Symantec ha  indicato che probabilmente cercherà di assumere molti dei dipendenti di VeriSign che lavorano sui servizi di autenticazione per importare il know-how e continuare a dare supporto a questa attività, mentre VeriSign prevede di eliminare, al termine dell’acquisizione, alcune posizioni che risulteranno superflue.

L’operazione ha avuto il consenso unanime dei cda di VeriSign e Symantec e non è soggetta all’approvazione degli azionisti. La transazione dovrebbe chiudersi in 60-90 giorni o non appena arriverà il disco verde del regolatore. Conclusa la vendita, le attività rimanenti di VeriSign si concentreranno sul business dei Naming services, che hanno contribuito per circa 162 milioni di dollari (il 61%) al revenue dell’azienda nello scorso trimestre.

20 Maggio 2010