Notebook a +43%. Mai così bene da otto anni

GARTNER

Gartner: primo trimestre 2010 d'oro per le vendite dei pc mobili trainate dall'impennata dei notebook consumer. E gli analisti prevedono un ulteriore boom

di Margherita Amore
Primo quarter d'oro per i pc mobili a livello mondiale. Secondo quanto riferito dalla società di ricerche Gartner, le vendite di notebook sono aumentate del 43% nel primo trimestre del 2010, segnando il maggior tasso di crescita degli ultimi otto anni.
Il mercato continua a essere guidato dalla spinta del consumer, ma buoni segnali arrivano anche dal segmento professionale che ha dato il via al refresh delle apparecchiature, tanto che gli analisti si aspettano una crescita maggiore per la fine dell'anno e il 2011.

A trainare il settore è stata soprattutto la crescente domanda per i netbook portatili, di piccole dimensioni e con ridotte capacità, che hanno registrato un incremento del 71%. “Tuttavia - ha affermato Mikako Kitagawa, principal analyst di Gartner -, la quota di mercato è diminuita in alcune regioni perché il settore consumer comincia a comprendere i limiti di queste macchine, anche in rapporto all'aggressivo taglio dei prezzi dei notebook”.

I prezzi medi di vendita infatti sono calati del 16%, con un prezzo medio di 732 dollari (l'anno scorso era di 868 dollari) per il numero sempre maggiore di utenti che preferisce gli economici netbook.
La classifica dei produttori è guidata da Hp, saldamente in vetta con il 19,2% del mercato, subito dopo si colloca Acer, salita al 18,5%. A seguire Dell (11,5%) e Toshiba (9,3%). La taiwanese Asus ha segnato l’incremento maggiore, doppiando la precedente quota di mercato, grazie ai netbook della serie Eee, e piazzandosi quinta con l’8,8%.

25 Maggio 2010