Raee, il 18 giugno scatta l'uno contro uno

AMBIENTE

Smaltimento gratuito dei rifuti elettronici a fronte dell'acquisto di nuovi apparecchi. Il ministro dell'Ambiente Prestigiacomo: "Passo importante verso il recepimento della direttiva Ue"

di Enzo Lima
Lo smaltimento gratuito di un vecchio apparecchio elettronico in seguito all'acquisto di uno nuovo, il così detto "uno contro uno", sarà operativo il 18 giugno. Ad annunciarlo il ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, in un messaggio inviato alla tavola rotonda sulle direttive dell'Europa in materia di Raee, in corso a Roma.
''Con questo provvedimento - precisa il ministro, riferendosi al decreto ministeriale pubblicato in Gazzetta ufficiale il 4 maggio - che sarà operativo il 18 giugno, è stato compiuto un ulteriore passo verso il pieno recepimento della normativa comunitaria e nazionale sui Raee, salvaguardando l'ambiente e agevolando i cittadini e i soggetti interessati', dai rivenditori ai manutentori agli installatori autorizzati".  Inoltre, grazie al provvedimento, sarà possibile ''incrementare in maniera sensibile la raccolta di rifiuti, evitando la loro dispersione nell'ambiente naturale e, nel contempo, raggiungere gli obiettivi di raccolta e recupero stabiliti dalle norme euorpee e nazionali''.
''Il ministero dell'Ambiente - conclude la Prestigiacomo - sta conducendo una vigilanza assidua sul corretto smaltimento dei Raee e si sta adoperando per incrementare le percentuali di raccolta e recupero''. Nel2009 ne sono state dismesse oltre 190mila tonnellate.

28 Maggio 2010