Sistema Italia per la gara IT di Fs

PARTITA DA 1,36 MILIARDI

Almaviva, Telecom Italia, Ansaldo e Engineering uniscono le forze in vista della gara da 1,3 miliardi di euro per l'affidamento in outsourcing dei servizi IT e di call center di Ferrovie dello Stato

di Mila Fiordalisi
Una squadra italiana forte per evitare di dare chance agli stranieri e per avere più chance di portare a casa il risultato. Si va delineando lo scacchiere della nuova gara da 1,3 miliardi di euro, bandita da Ferservizi per l'affidamento in outsourcing dei servizi IT e di call center di Ferrovie dello Stato. Quattro le aziende che hanno deciso di unire le forze per gareggiare insieme: a fare da capofila nel raggruppamento di impresa sarà Almaviva (in quota con il 63%). Ansaldo (13,5%), Telecom Italia (13,5%) ed Engeneering (10%) gli altri tre colossi in campo.

In dettaglio la nuova gara riguarda "l'affidamento dei servizi di gestione in outsourcing dell'infrastruttura di elaboazione dati, di gestione e sviluppo delle applicazioni software e di call center per il Gruppo Fs". La durata dell'accordo è di 7 anni (84 mesi) e include anche una serie di servizi fra cui quelli di gestione e manutenzione dell'infrastruttura di rete e degli apparati.

Per le candidature le aziende avranno tempo fino al 21 giugno (ore 13).

10 Giugno 2010