Oracle, giro d'affari a +39%. Volano le licenze software

DATI FINANZIARI

Nel quarto trimestre fiscale 2010 profitti a 2,36 miliardi di dollari. Da 9 mesi si cresce senza sosta

di Enzo Lima
Oracle chiude in bellezza il quarto trimestre 2010. L'azienda capitanata da Larry Ellison ha visto crescere l'utile del 25% sul rafforzamento delle vendite di licenze per nuovi software, aumentate per il terzo trimestre consecutivo e del 14% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. La società ha riportato profitti per 2,36 miliardi di dollari, 46 centesimi per azione, contro gli 1,89 miliardi di dollari, 38 centesimi per azione, dello stesso periodo dell'anno scorso, su un giro d'affari balzato del 39% a 9,5 miliardi di dollari (in linea con le stime degli analisti). I risultati sono risultati essere sostanzialemente in linea con le previsioni degli analisti, che avevano previsto ricavi per 9,49 miliardi di dollari e un utile per azione pari a 0,54 dollari.
Escludendo gli oneri straordinari, l'utile sarebbe stato di 60 centesimi per azione, meglio dei 54 centesimi attesi dal consensus.

25 Giugno 2010