Svolta tablet per Hp. La guiderà il creatore di iPod

L'ACQUISIZIONE DI PALM

Completata l'acquisizione di Palm l'azienda si prepara ad utilizzare il sistema operativo WebOs per lanciarsi nel mercato di smartphone, tablet e netbook. A capo della nuova unit arriva Jon Rubinstein, ex ingegnere Apple

Hp completa l’acquisizione per 1,2 miliardi di dollari di Palm. E già prepara un super-manager per la nuova divisione, che sarà strategica per l’ingresso nel mercato dei tablet: Jon Rubinstein, l’uomo che a Apple contribuì alla messa a punto di iPod.

E’ proprio sul terreno di Apple che Hp vuol scendere in campo, quello dei tablet. Forte del nuovo operativo WebOs che ingloba grazie all’acquisizione di Palm, il numero uno mondiale dei computer si prepara a dare l’assalto al mercato con - fa sapere l’azienda - nuovi smartphone, netbooks e tablet.

L’acquisizione è arrivata insieme alla decisione, da parte di Hp, di entrare nel mercato dei tablet. All’inizio del 2010 l’azienda ha rivelato il prototipo di un proprio tablet chiamato “Slate” dotato di sistema operativo Microsoft, ma non ha mai fornito ulteriori dettagli. Grazie al sistema WebOs, secondo notizie di corridoio Hp ora starebbe riprogettando da capo il tablet.

02 Luglio 2010