Numero uno nelle piattaforme sociali

IBM

Idc, l'istituto che svolge ricerce di mercato, ha incoronato Ibm leader di mercato mondiale nelle piattaforme sociali, sulla base del fatturato totale software per il 2009.
Il rapporto Idc mostra che il fatturato mondiale per il mercato delle piattaforme sociali è stato di 369,7 milioni di dollari nel 2009, con una crescita di oltre il 55%.

È la prima volta che Idc svolge un'indagine sulle piattaforme sociali mondiali per fatturato. Dai dati emerge che le piattaforme sociali sono uno dei principali trend tecnologici per le organizzazioni, a conferma del fatto che le persone - clienti, dipendenti, business partner e fornitori – stanno cercando modi più semplici per collaborare, interagire e condividere le informazioni.

Il rapporto afferma che “le piattaforme sociali sono incentrate, tra l’altro, sulle applicazioni di social networking, che consentono alle persone di collegarsi, comunicare e interagire sul web intorno a un obiettivo o interesse comune”.
Il portafoglio Ibmdi social computing, mashup e tecnologie Web 2.0, che comprende blog, community, profili, attività, condivisione dei preferiti e altro ancora, può aiutare le organizzazioni di tutte le dimensioni a lavorare in modo più intelligente, diventare più agili e promuovere l’innovazione.

Secondo Idc il software per le piattaforme sociali “promuove un dialogo a due vie trasparente e autentico, aperto, sincrono e non strutturato".
“Il software sociale aiuta le imprese a definire la propria agenda di collaborazione -ha spiegato Alistair Rennie, general manager, Ibm Lotus Software -. L’uso del software sociale può trasformare il modo di lavorare delle persone, velocizzando il business".

12 Luglio 2010