Videolotterie, G.matica pronta a partire: c'è l'ok di Sogei

GIOCHI

La società è controllata dalla famiglia Tripi di Almaviva. L'Ad Contiello: "Introduciamo una nuova cultura del gioco"

di Enzo Lima
Sogei dà l'ok a G.Matica. La società controllata dalla famiglia Tripi di Almaviva e concessionaria di stato per la conduzione della rete per il gioco lecito è pronta ad operare sul mercato delle videolotterie (Vlt). “Ad un anno esatto dall’avvio del felice sodalizio fra il grande gruppo italiano Almaviva ed il colosso austriaco Novomatic, è per noi motivo di orgoglio annunciare la positiva conclusione del collaudo della nostra piattaforma di gioco - dichiara l'Ad Luca Contiello -. La rigorosa sperimentazione condotta da Sogei, partner tecnologico dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, ha confermato la perfetta rispondenza della piattaforma da noi prescelta ai requisiti della normativa italiana, e siamo certi che il mercato non potrà che riconoscerne il forte appeal commerciale. Abbiamo tagliato per primi il filo di lana con una piattaforma che la maggior parte dei concessionari ha ritenuto elemento irrinunciabile della propria offerta ”.

“Ancora una volta .- conclude Contiello  - abbiamo messo a disposizione dei nostri clienti-partner quanto di meglio il mondo del gioco offre in termini di qualità, sicurezza, affidabilità e versatilità dell’offerta di gioco; con loro abbiamo condiviso la nuova cultura del gioco che le VLT portano con sé, ponendo particolare cura nell’allestimento dei locali che, come più volte affermato, saranno il vero elemento determinante il successo di questo business”.

L’introduzione sul mercato delle Vlt (stabilita dal cosiddetto "decreto Abruzzo" dell'aprile del 2009) comporta un significativo cambiamento culturale nel settore. Con i nuovi apparecchi e la nuova architettura tecnologica “a controllo centralizzato” che li caratterizza, nonché la loro destinazione in location predefinite e controllate, l’offerta di prodotto di gioco coniuga la necessità di assicurare introiti erariali certi, con l’obbligo di tutela e sicurezza che lo Stato deve garantire al giocatore. Vlt è dunque garanzia di assoluta liceità di applicazione delle regole di gioco, ma anche possibilità di veicolare messaggi che inducano il giocatore a non farsi travolgere dai facili entusiasmi di vincite importanti o dal frenetico desiderio di recuperare quanto perso.

16 Luglio 2010