Italiani secondi e terzi alle Olimpiadi di Informatica

AICA

La ventiduesima edizione delle Olimpiadi Internazionali di Informatica, svoltasi a Waterloo dal 14  al 21  agosto scorsi, ha visto un’eccellente  performance della squadra italiana. Tre dei quattro i componenti del team, che hanno gareggiato singolarmente come previsto dal regolamento delle Olimpiadi, sono andati a medaglia, ottenendo al termine delle due giornate di gara due medaglie d’argento e una di bronzo.

La squadra italiana, composta da studenti della Scuola Secondaria di 2° Grado (Licei e Istituti Tecnici), è stata selezionata come di consueto durante l’intero anno scolastico, attraverso vari stadi, da quello del singolo istituto a quello regionale e a quello nazionale.
Ecco i nomi dei nostri giovani atleti che hanno partecipato a  questa importante competizione: Massimo Cairo (Liceo Scientifico Marconi di Milano), Alessandro Dovis (Liceo Scientifico Galileo Galilei di Alessandria), Giovanni Paolini (Liceo Scientifico Copernico di Brescia), Luca Wehrstedt (Liceo Scientifico Copernico di Bologna).

Massimo Cairo e Giovanni Paolini, hanno ottenuto la medaglia d’argento. Per entrambi si tratta di una conferma del proprio talento informatico: Cairo infatti aveva già vinto un argento alle Olimpiadi Internazionali di Informatica del 2009 e un bronzo a quelle del 2007, mentre Paolini aveva raggiunto a sua volta il bronzo nel 2009.
Alessandro Dovis, alla prima partecipazione alle Olimpiadi Internazionali di Informatica, ha avuto la medaglia di bronzo.

Le Olimpiadi Internazionali di Informatica (Ioi), avviate dal 1989 col patrocinio dell’Unesco, sono una competizione che vede studenti di tutto il mondo di età inferiore ai 20 anni sfidarsi nella soluzione di problemi risolvibili attraverso algoritmi, che bisogna prima creare e poi trasformare in programmi informatici.

A questa edizione delle Olimpiadi hanno partecipato studenti provenienti da 83 paesi, tra cui primeggiano le rappresentanze del sud est asiatico (Cina, Corea, India, Thailandia, Vietnam), degli Stati Uniti e dei paesi dell'Est europeo (Bielorussia, Polonia, Bulgaria, Ucraina, Russia).

L’Italia prende parte alla competizione dal 2000 con crescente successo: i tre riconoscimenti ottenuti quest’anno vanno ad arricchire il corposo palmares già conquistato dal nostro paese nelle edizioni finora disputate, portandolo a 29 medaglie (un oro, undici argenti e diciassette bronzi).
Ad occuparsi dell’organizzazione delle Olimpiadi di Informatica nel nostro paese e della partecipazione alle olimpiadi internazionali è Aica (Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico), insieme al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.  

14 Settembre 2010