T-Systems, a Monaco il primo Innovation Center

Il ceo Clemens: "Vogliamo rendere viva l'innovazione. I nostri clienti potranno contribuire con le loro idee allo sviluppo delle soluzioni proposte, rendendole a misura delle loro esigenze"

di Enzo Lima
“Le mani sul futuro”: T-Systems ha aperto il suo primo Innovation Center a Monaco di Baviera. Sviluppato su un’area di 450 metri quadri, consentirà all’azienda che fa capo (100%) a Deutsche Telekom di testare nuove soluzioni di Ict in un ambito di applicazione reale. “Vogliamo rendere viva l’innovazione. I nostri clienti potranno contribuire con le loro idee allo sviluppo delle soluzioni proposte, rendendole a misura delle loro esigenze”, spiega Reinhard Clemens, membro del board di Deutsche Telekom e ceo di T-Systems.

Il nuovo centro si avvale di una stretta partnership con l’università Ludwig Maximilian di Monaco con cui sono già state messe a punto alcune soluzioni ormai pronte per essere proposte al mercato, come una procedura automatizzata per l’apertura delle pratiche sugli incidenti stradali direttamente dal luogo del sinistro via cellulare. Già alcune assicurazioni si sono dette interessate.
Il fiore all’occhiello del T-Systems Innovation Center è comunque il progetto DataCenter 2020, nato da una collaborazione con Intel: alimentato con biogas, mira a raggiungere efficienze energetiche mai viste sinora nei data center, con un taglio addirittura del 50% dell’energia consumata per il raffreddamento dei server.

14 Settembre 2010