Hp fa pace con Oracle

STRATEGIE

Risolte le tensioni sull'ex ceo Mark Hurd, oggi co-president di Oracle. E intanto l'azienda guidata da Larry Ellison annuncia il nuovo Exalogic Elastic Cloud che permette alle imprese di creare la propria nuvola privata

di Patrizia Licata
Pace fatta tra Hewlett-Packard e Oracle in merito alla nomina dell’ex Ceo di Hp Mark Hurd come co-president di Oracle: le due aziende hanno raggiunto un accordo, i cui termini restano segreti, in base al quale Hurd "rispetterà l’obbligo di non divulgare informazioni confidenziali di Hp pur ricoprendo un incarico di responsabilità in Oracle". 
In un documento a parte presentato alla Sec, Hp ha anche reso noto che Hurd rinuncia al diritto a circa 346.000 azioni dell’azienda (per un valore di mercato di 13,6 milioni di dollari).

L’accordo riporta almeno in parte il sereno tra due aziende i cui rapporti sono diventati molto tesi negli ultimi anni. I due colossi della Silicon Valley hanno sì sviluppato e venduto prodotti congiuntamente, ma di recente hanno cominciato a farsi concorrenza sconfinando l’una nel business dell’altra. Il picco della tensione si è raggiunto quando Oracle ha acquisito Sun Microsystems, entrando con decisione nel settore hardware, tradizionale roccaforte di Hp.



Gli interessi in gioco sono tuttavia troppo alti perché Hp e Oracle non cerchino di appianare i contrasti. Ann Livermore, executive vice president che gestisce la enterprise business unit di Hewlett-Packard ha parlato in occasione dell’evento annuale per i clienti Oracle OpenWorld, vantando la lunga partnership tra Hp e Oracle.
 La
 Livermore ha sottolineato che le due aziende hanno 140.000 clienti condivisi, che la collaborazione dura da trent’anni e Hp ha sempre investito molto in questa alleanza.

Dave Donatelli, executive vice president e general manager di Hp che si occupa dei prodotti di networking, di server e storage, ha a sua volta illustrato una serie di prodotti Oracle che funzionano su attrezzature Hp, specialmente nei datacenter. "Non esiste miglior azienda di Hp per gestire le cloud private basate su sistemi Oracle”, ha aggiunto.

Proprio sui sistemi cloud, il ceo di Oracle Larry Ellison ha aperto l’Oracle OpenWorld annunciando il nuovo prodotto Exalogic Elastic Cloud, che l’executive ha definito come “cloud in a box, una combinazione di hardware e software che permette alle aziende di creare una cloud privata”. Messi da parte i contrasti con Hp, Ellison si trova un nuovo avversario: "La nuvola non ha niente a che vedere con i prodotti che offre Salesforce.com", ha dichiarato il ceo. “Il cloud computing è una piattaforma sulla quale si costruiscono applicazioni e include hardware e software", ha sottolineato Ellison, criticando l’approccio software-as-a-service di Salesforce.

21 Settembre 2010