Adobe, ricavi su del 42%. Ma i dati deludono le attese

DATI FINANZIARI

La forte crescita del fatturato a quota 990 milioni di dollari è stata trainata dalle Creative Suite e dai prodotti Enterprise. Ma il risultato non è in linea con il warning che stimava 1 miliardo di ricavi. Il ceo Nayaren: "Ottimisti per il futuro"

di Federica Meta
Ricavi in forte crescita ma risultati finanziari sotto le stime per Adobe Systems nel terzo trimestre 2010. Nel periodo la società ha totalizzato un fatturato di 990.3 milioni di dollari, contro i 697.5 milioni registrati nel terzo trimestre dell’anno 2009 e i 943.0 milioni del secondo trimestre dell’anno fiscale 2010. Il dato rappresenta una crescita del fatturato del 42% anno su anno. A trainare le perfomance la congiuntura positiva determinata dalla Creative Suite, da Omniture e dai prodotti Enterprise, fa sapere la società.

“Le ottime performance raggiunte nelle nostre maggiori aree di business hanno contribuito a registrare un fatturato record e importanti risultati in Q3 - spiega affermato Shantanu Narayen, presidente e ceo di Adobe -. Siamo ottimisti che Adobe continuerà a mantenere a lungo il ruolo di abilitatore nella trasformazione di contenuti e applicazioni in tutti i mercati”.

Per quanto riguarda i profitti, invece, l’azienda statunitense ha chiuso con un utile netto di 230,1 milione di dollari (44 cent ad azione), in aumento del 69% rispetto ai 136 milioni (26 cent ad azione) dell'anno prima. L'Eps adjusted risulta pari a 54 cent superiore ai 49 cent attesi.
La società software aveva però lanciato un warning sulle vendite, anticipando ricavi per 1 miliardo rispetto agli 1,03 del consensus ed un Eps di 48-54 cent rispetto ai 53 cent attesi dagli analisti.

22 Settembre 2010