Nuovo accordo con Mapei per la gestione dell' IT

BT

Bt ha annunciato oggi di aver siglato un nuovo contratto con il Gruppo Mapei, società specializzata nel settore degli adesivi per l’edilizia, per ospitare e gestire l’infrastruttura di rete e IT di Mapei.

L’obiettivo del nuovo accordo è di permettere al Gruppo Mapei di concentrare i propri sforzi sul suo core business, e al tempo stesso trarre benefici dal contenimento dei costi, dalle maggiori performance e dal miglioramento dei livelli di servizio dei propri IT services.  

Con il nuovo accordo, Bt ospiterà e gestirà l’intero parco dei sistemi Mapei, ad oggi installato presso il Centro Elaborazione Dati di Mapei, nel proprio Data Center di Settimo Milanese e fornirà un servizio di Help Desk per circa 1250 utenti italiani. Bt si occuperà anche della gestione e del monitoraggio degli apparati di sicurezza e della rete geografica di Mapei (Wan - Wide Area Network).

Inoltre il Business Continuity Control Center di Bt in Italia monitorerà tutte le risorse 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno garantendo una gestione proattiva delle applicazioni business critical. Nel servizio sono inclusi i piani di business continuity e di disaster recovery.
Il contratto prevede anche la fornitura di un accesso a internet centralizzato di 100 Mbps.

Lorenzo Anzola, Direttore Sistemi IT di Mapei, ha dichiarato: “Con questo accordo, abbiamo affidato a Bt il cuore della struttura informatica della nostra azienda, facendo così una chiara scelta strategica nella gestione esterna della struttura hardware e iniziando anche un percorso di esternalizzazione dell’help desk, ora  disponibile 24x7 su tutto l’arco dell’anno”.

”Negli ultimi dodici mesi - ha sottolineato Corrado Sciolla, amministratore delegato di BT Italia – abbiamo collegato attraverso la nostra rete Mpls le sedi Mapei dell’Est Europa e dell’Oceania, dimostrando tutta la nostra competenza nei servizi globali. Oggi siamo molto orgogliosi che Mapei abbia deciso di estendere questa collaborazione e conti su di noi per la gestione della sua infrastruttura di comunicazione e IT”.

05 Ottobre 2010