Oracle, un miliardo di dollari per Art Technology

L'ACQUISIZIONE

Il nuovo Ad Mark Hurd punta in alto: raggiunto l'accordo per rilevare la software house specializzata in e-commerce

di P.A.
Oracle ha raggiunto un accordo per l'acquisto di Art Technology, società specializzata in software per il commercio elettronico. Secondo il Wall Street Journal, pagherà quasi un miliardo di dollari, 6 dollari per azione, un premio del 46% rispetto alla chiusura di ieri a Wall Street.

L'accordo dovrebbe essere chiuso a inizio 2011, dopo l'approvazione degli azionisti di Art Technology, che conta fra i propri clienti At&t, Best Buy e Continental Airlines. Con l'acquisizione, la californiana Oracle, produttore di software aziendali, si ritaglia uno spazio anche nel commercio al dettaglio via Internet.

Si tratta del primo accordo che Oracle ha annunciato dopo l'assunzione di Mark Hurd, ex amministratore delegato di Hewlett-Packard.

L'acquisto è solo l'ultimo di una serie di operazioni che vede i giganti della tecnologia mondiale investire nel tentativo di ampliare il loro giro d'affari. Hewlett-Packard, Intel e Ibm hanno tutti rilevato aziende tecnologiche minori nel corso dell'anno.

A metà seduta, le azioni di Art Technology fanno registrare a Wall Street un balzo del 45,35 per cento a 5,96 dollari per azione, mentre quelle di Oracle in rialzo dello 0,72 per cento, a quota 29,36 dollari per azione.

02 Novembre 2010