Ballmer alla Kroes: "Regole chiare per il cloud"

INNOVAZIONE

Il numero uno di Microsoft  fa appello a Bruxelles affinché sia messo a punto un quadro regolatorio in grado di sostenere le strategie di chi fa innovazione. "Per andare avanti bisogna che siano definiti obblighi e responsabilità"

di F.M.
''Il cloud computing è arrivato in Europa ma abbiamo bisogno innovazione sul fronte della politica e dei regolamenti ''. Lo ha detto l'amministratore delegato di Microsoft Steve Ballmer aprendo a Londra il Government Leaders Forum Europe,al quale hanno partecipato anche il commissario Ue all’Agenda Digitale, Neelie Kroes, e il vice-premier inglese Nick Clegg.

Nei giorni in cui il governo britannico di David Cameron ha battezzato la nuova Silicon Valley europea a East London, Ballmer ha voluto ricordare e sottolineare l'impegno di Microsoft in Europa nello sviluppo di nuove tecnologie, in particolar modo quelle cloud.

''Stiamo cominciando proprio in questi giorni a scoprire il valore che l'innovazione tecnologica può dare all'Europa – ha detto Ballmer in una conversazione con la Kroes e Clegg - Microsoft crede nel futuro dell'Europa ma gli innovatori hanno bisogno di una cornice di regole chiara. Dobbiamo conoscere obblighi e responsabilità''. La Kroes ha colto l’occasione dell’affondo di Ballmer per ricordare che il futuro dell’occupazione in Europa si gioca sul fronte dell'innovazione: ''Nel 2015 - ha ricordato il commissario europeo - il 90% dei posti di lavoro richiederanno capacità digitali”.

Della stessa opinione anche Clegg. “Chi sostiene che l'Europa non può avere un ruolo leader in questo campo sbaglia – ha sostenuto con forza -. L'Europa può usare la crisi come catalizzatore di rilancio perché sappiamo che abbiamo gli ingredienti essenziali per creare l'economia del futuro: un'economia digitale, altamente qualificata e a basso tasso di inquinamento''.

04 Novembre 2010