A Cinisello Balsamo taglio del nastro per il liceo 2.0

SCUOLA

Al Casiraghi Microsoft installa trenta postazioni interattive che promettono un risparmio del 50% dei costi energetici e il taglio delle spese IT dell'istituto

di P.A.
Una nuova classe 2.0 al liceo classico e scientifico "Giulio Casiraghi" di Cinisello Balsamo. L'ha realizzata Microsoft, grazie alla soluzione Windows Multipoint Server 2010 e ad altre tecnologie studiate per innovare la didattica, nell'ottica del risparmio energetico e del contenimento di costi per la scuola. Un totale di 30 postazioni, complete di Office Professional Plus 2010, lavagna interattiva elettronica, contenuti didattici e multimediali, con un contenimento di costi di manutenzione e gestione delle risorse IT del 50% rispetto a soluzioni analoghe.

In linea con quanto indicato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nell’azione Cl@ssi 2.0 del Piano Scuola Digitale, il Liceo Scientifico Casiraghi di Cinisello Balsamo (MI) ha avviato un progetto che prevede l'innovazione dell'ambiente d'apprendimento della scuola tramite l'introduzione dell'Ict e, contestualmente, ha ideato e sviluppato un innovativo modello d'insegnamento che ridisegna l'aspetto relazionale tra docente e studente, spostando il baricentro dai processi d'insegnamento a quelli d'apprendimento.

Windows Multipoint Server 2010 è una soluzione pensata per la gestione di più postazioni simultaneamente: è sufficiente installare solo un pc per abilitare fino a 10 postazioni di lavoro indipendenti collegate fisicamente a monitor, tastiere e mouse. Il progetto presentato da Microsoft, assieme ai 4 partner Ncomputing, Horus Informatica Digisoft Multimedia e Know K. che hanno collaborato alla sua realizzazione, è stato preferito ad altre soluzioni e valutato migliore in termini sia economici sia tecnici: grazie ad essi il Liceo "G. Casiraghi" di Cinisello Balsamo ha potuto risparmiare circa il 50% tra costi legati all'acquisto e alla manutenzione di hardware e software e costi energetici.

"La realizzazione di questo progetto è una dimostrazione concreta di quanto l’IT possa venire incontro alle attuali necessità della scuola italiana: innovare la didattica attraverso tutti gli strumenti offerti dalla tecnologia e disporre di aule multimediali a basso costo, facili da usare e da implementare", dice Alessandro Paolucci, direttore della divisione Education di Microsoft Italia. "Microsoft è da sempre impegnata nell'area education per offrire nuovi metodi d'insegnamento e di apprendimento in grado di stimolare la motivazione e il coinvolgimento degli studenti durante le lezioni".

"Le nuove tecnologie ci offrono la possibilità di ripensare i metodi di insegnamento e di collocare le necessità dello studente al centro della didattica", dice Mario Maestri, dirigente scolastico dell’Istituto Casiraghi. "La tecnologia Microsoft ci offre la garanzia di un supporto tecnico continuativo da parte di aziende partner solide e qualificate. Inoltre, a differenza di soluzioni non proprietarie come Open Office, i prodotti Microsoft sono ben conosciuti da tutti i nostri insegnanti, che non incontrano alcuna difficoltà nell'utilizzo di Microsoft Word o PowerPoint come supporti alle nuove metodologie didattiche", continua Maestri. "Nel nostro liceo, i nuovi strumenti di apprendimento realizzati su piattaforma Microsoft hanno conquistato l'attenzione degli studenti e permesso agli insegnanti di verificare in tempo reale l'effettiva comprensione dei concetti trasmessi durante lezioni e laboratori".

Una volta individuati gli spazi idonei all'interno dell’edificio, Microsoft e i suoi partner hanno implementato il progetto creando a tutti gli effetti una classe 2.0. Il progetto ha previsto l'installazione di una lavagna interattiva multimediale (Lim), 3 server e 30 postazioni complete, la configurazione degli utenti su Windows Multipoint Server 2010, Microsoft Office Professional Plus 2010 e Learning Objects Builder, oltre alla formazione del personale docente.

"NComputing e Microsoft hanno conseguito un'eccellente collaborazione nel portare la tecnologia del multi-user computing nel mercato e ora, grazie a Windows Multi-Point Server, l'area dell'istruzione avrà l'opportunità di acquisire una soluzione con considerevoli funzionalità a basso costo", dice Karen Gaines, director of Southern Europe, NComputing UK Ltd. "La chiave per il nostro successo è una progressiva penetrazione nel mercato italiano attraverso importanti partner tecnologici locali con esperienza nel settore".

"Siamo estremamente orgogliosi di essere parte integrante di questo progetto, sintomo che la scuola in Italia si sta muovendo nella giusta direzione in termini di innovazione tecnologica capace di creare valore per gli studenti, pur rimanendo in ottica di contenimento dei budget di spesa", ha detto Massimo Grillo, Ceo e General Manager di Horus Informatica. "La stretta collaborazione delle parti coinvolte ha dato frutti eccellenti e concreti, sapere che le nostre competenze consentono alle nuove generazioni di crescere ci spinge ad aumentare il nostro impegno affinché questo possa essere solo il primo di una serie di progetti di successo in questo ambito".

"È un piacere vedere i docenti e gli studenti del Liceo Casiraghi collaborare con entusiasmo nel creare i contenuti digitali per la didattica, che vanno ad arricchire il patrimonio di conoscenza dell'istituto", sostiene Massimo Zischka, direttore di Digisoft Multimedia. "Nella Cl@sse 2.0 realizzata, lavorando con le postazioni Windows gestite da Microsoft MultiPoint Server 2010, gli autori dei contenuti didattici utilizzano gli strumenti offerti da Learning Objects Builder e Microsoft Office Professional Plus 2010, per costruire in modo istantaneo e completamente automatizzato Learning Object multimediali di elevato livello qualitativo (lezioni, test di verifica, glossari dei termini, …), senza necessariamente possedere conoscenze tecniche e di programmazione".

"Know K., in quanto importatore e unico distributore in Italia del marchio eInstruction, lavora dal 2003 con le Lavagne Interattive Multimediali. Ho visto realizzare molti progetti, ma la Cl@sse2.0 realizzata per il Liceo Casiraghi è sicuramente il più completo" dice il Direttore di Know K., Sergio Venturino. "Lavorare con una Lim eIstruction in una classe fornita di una postazione per alunno, gestite da Microsoft MultiPoint Server 2010, e avere a disposizione i Learning Object di Learning Objects Builder, sarà musica piacevole per le orecchie dei docenti e dei discenti. Molto spesso i professori pur avendo la stoffa per guidare una Ferrari, sono costretti ad accontentarsi di una utilitaria! I docenti della classe 1 G del Liceo Scientifico Casiraghi, alle porte di Milano, potranno finalmente viaggiare in una Ferrari Rossa fiammante. Speriamo che quanto sta vivendo la 1 G del Casiraghi possa diventare presto realtà per tutta la comunità scolastica italiana".

14 Dicembre 2010