Google punta sull'Europa. Mille assunzioni entro l'anno

LAVORO

L'annuncio di Eric Schmidt, amministratore delegato uscente. Sul Vecchio continente ci sono già 5mila dipendenti

di P.A.
"Abbiamo avuto un ottimo anno e una trimestrale forte, abbiamo intenzione di investire in Europa: faremo 1000 assunzioni entro il 2011", è quanto ha annunciato alla Dld Conference di Monaco di Baviera, Eric Schmidt, l’ad di Google che dal prossimo 4 aprile lascerà il posto a Larry Page, co-fondatore di Mountain View.

"Guardiamo al nuovo anno con prospettive di investimento in Europa, ne sono molto felice", ha aggiunto Schmidt che lo scorso 20 gennaio è stato nominato presidente esecutivo, con competenze sulle partnership e responsabilità delle relazioni con il governo.

Google attualmente conta in Europa 5mila dipendenti e da quest’area vengono gestiti progetti come YouTube, Content ID, Chrome, solo per fare alcuni esempi. L’annuncio del cambio al vertice dello scorso 20 gennaio è arrivato con i risultati trimestrali: Google ha archiviato il quarto trimestre con un utile netto in aumento del 29% a 2,54 miliardi di dollari, o 7,81 dollari per azione, a fronte degli 1,97 miliardi di dollari dello stesso periodo del 2009.

I ricavi sono saliti a 8,44 miliardi di dollari, in crescita del 26%. I dati sono superiori alle attese degli analisti.

Intanto Yahoo! ha annunciato che licenzierà circa l’1% della forza lavoro globale, circa 130 persone. “Le decisioni sul personale – ha precisato il motore di ricerca – fanno parte della strategia per meglio posizionare Yahoo in un’ottica di crescita”.

26 Gennaio 2011