Sorpresa! Al Macro di Roma non c'è Internet

IL MUSEO "OFF LINE"

L'Italia dei paradossi: nella sala conferenze del Museo progettato dall'archistar Odile Decq non è possibile collegarsi alla Rete

di Mila Fiordalisi
È certamente un capolavoro di architettura il Macro di Roma, il museo di arte contemporanea progettato dall’archistar Odile Decq e inaugurato in pompa magna qualche settimana fa alla presenza delle istituzioni. Peccato che la “creatura” manchi di connessione a Internet. La sala conferenze è completamente “off line”. Se ne sono accorti stamattina, ed è stata una sorpresa niente affatto piacevole, i partecipanti al convegno sull’Agenda digitale organizzato nell’ambito della Social Media Week. L’evento era stato organizzato per essere trasmesso in video streaming in modo da poter essere seguito in diretta sulla Rete. Ma non è stato possibile. La sala è infatti sprovvista di collegamento a Internet. Impossibile anche connettersi in Rete in modalità wi-fi: nessun segnale!

09 Febbraio 2011