Intel investe 12 mln di dollari nel Visual computing

LABORATORI

Intel spinge l’acceleratore sul Visual computing. L’azienda ha annunciato un investimento di 12 milioni di dollari in cinque anni per lo sviluppo di un nuovo centro di ricerca dedicato allo studio di tecnologie per la grafica evoluta e il visual computing. L’Intel Visual Computing Institute, che è stato inaugurato oggi presso la Saarland University di Saarbrücken in Germania, avrà come principale missione quella di contribuire al programma di ricerca su scala Tera, attraverso il quale sono esplorate le possibilità di utilizzo di più core di elaborazione per produrre computer dalle prestazioni più elevate e grafica più realistica. “Intel collabora da diversi anni con i ricercatori qualificati della Saarland University - commenta Justin Rattner, Senior Fellow e Chief Technology Officer di Intel -. Considerando la crescente importanza della tecnologia del visual computing, è stato naturale ampliare questa relazione e fondare questo nuovo istituto. Siamo sicuri che diventerà un centro riconosciuto a livello internazionale e un elemento trainante per la leadership europea nel campo del visual computing”.

Più in generale l’Intel Visual Computing Institute si occuperà di ricerca di base e applicata nei campi della grafica computerizzata interattiva  e delle interfacce utente naturali e distribuirà applicazioni di visual computing tramite lo sviluppo di nuovi progetti e architetture software, algoritmi di visual computing e soluzioni di computing parallelo. Inoltre l'istituto stabilirà un feedback loop con i laboratori di progettazione hardware di Intel di Barcellona e a Braunschweig, contribuendo alla progettazione hardware del visual computing del futuro.

12 Maggio 2009