Pastori alla guida della sede italiana

HYBRIS

Un nuovo nome si affaccia sul mercato italiano delle soluzioni tecnologiche per l’eCommerce. E’ la tedesca hybris software, azienda attiva nella tecnologia per il commercio elettronico multicanale.
Fondata nel 1997, hybris (www.hybris.com) ha il proprio quartier generale a Monaco e uffici in Usa, Gran Bretagna, Olanda, Svizzera, Austria, e Svezia, ai quali si aggiunge ora la sede italiana. La presenza internazionale dell’azienda è ampliata da una rete di partner commerciali e tecnologici sia in Europa sia in Usa. Hybris ha oggi oltre 240 clienti a livello mondiale per un totale di oltre 2000 siti web "powered by hybris".

hybris fornisce una soluzione completa a supporto del Commercio Multicanale con integrazione di punti vendita e strumenti tradizionali di interazione con clienti e ambienti eCommerce B2C e B2B. La piattaforma di hybris consente alle aziende di integrare e avere sempre a portata di mano e aggiornati tutti i contenuti relativi ai prodotti, di abilitare le vendite su diversi canali e di fornire agli utenti un’esperienza eCommerce uniforme attraverso tutti i punti di contatto.

Sin dalla nascita, hybris ha sostenuto le operazioni commerciali globali dei più importanti marchi mondiali di produzione e vendita al dettaglio. Clienti di hybris sono grossi brand di ogni settore, tra i quali Adidas, Bobcat, Coca Cola Beverages, Ericsson, Kaiser+Kraft, H&M, Levi´s, Lufthansa, Nespresso, Pirelli, Reebok, Rexel e Toys´R´Us.

La società ha sempre dedicato una quantità rilevante di risorse all’innovazione tecnologica e al miglioramento delle funzionalità della propria piattaforma. Questo sforzo ha fatto sì che Forrester Research includesse hybris nella rosa dei tre leader mondiali del mercato eCommerce B2C (rapporto “The Forrester Wave: B2C eCommerce Platforms,Q4 2010” dell’ottobre 2010), al primo posto assoluto per quanto riguarda le categorie gestione cataloghi, gestione dei contenuti relativi ai prodotti, site management e gestione degli ordini.

Le operazioni italiane di hybris software in Italia sono guidate da Roberto Pastori, con oltre 20 anni di esperienza maturata in posizioni di rilievo in aziende del settore IT e dell’alta tecnologia, da ultimo come Ceo di Praxis Calcolo.
Tra i primi obiettivi di Pastori vi è il consolidamento e lo sviluppo della rete di partner che sviluppano le loro soluzioni sfruttando le potenzialità della piattaforma hybris. Un’attenzione particolare verrà posta nella localizzazione dell'offerta hybris perché possa adattarsi al meglio al mercato italiano e nel mettere in contatto referenze e best practice internazionali. Verrà inoltre gradualmente accresciuto lo staff italiano, con l’obiettivo di inserire circa 3 persone di esperienza già nel 2011.
Il target principale della filiale italiana di hybris sono le aziende che operano nei merc
ati tipici del Made in Italy quali fashion and luxury, accessori, retail, appliance, white goods, manufacturing, automotive, telco e media, food & beverage e travel.

Considerata l’offerta della società, i referenti per la scelta di adozione della piattaforma di eCommerce multicanale di hybris sono non solo i Cio e gli IT manager, ma anche professionisti di altre divisioni aziendali quali eCommerce manager, web manager, marketing manager e direttori vendite.

Grazie all’attività della preesistente rete di 4 partner certificati (Accenture, Techedge, Present e Value Team), in Italia hybris ha già alcuni clienti nel settore dell’automotive, del retail e del lusso i cui progetti sono attualmente in fase di rilascio.

hybris segue standard elevati nella selezione dei propri partner commerciali. Viene perseguita una duplice strategia: da una parte, l’azienda utilizza system house rinomate a livello nazionale per fornire servizi individuali di consulenza e di implementazione del software alle piccole e medie aziende; dall'altra, crea partnership con specialisti leader nel settore dell'implementazione globale a supporto dei principali gruppi aziendali. In questo modo, riesce a coprire tutti i mercati con soluzioni specifiche per il settore.

01 Marzo 2011