Ue: "Su 70 siti web delle compagnie aeree 52 in regola"

BIGLIETTI ONLINE

"Constatiamo che la maggior parte delle compagnie ci ha ascoltato". Secondo la commissaria europea responsabile della protezione dei consumatori Meglena Kuneva, l'inchiesta aperta nel 2007 dalla Commissione Europea sui siti delle compagnia aeree che vendono biglietti online ha dato i suoi frutti.

"Sono 52 su 70 le compagnie che sono in una situazione assolutamente soddisfacente", ifatti, secondo la Kuneva. Tra queste, Alitalia, Airone, Lufthansa, Brussels Airlines. Mentre Air France, KLM e British Airways hanno telefonato questa mattina per impegnarsi a prendere tutte le misure necessarie per mettersi in regola con le norme sulla protezione dei consumatori.

In particolare 16 compagnie, tra le quali Iberia "accordano il pieno rispetto ai consumatori". All'estremo opposto, prosegue Kuneva nel corso di una conferenza stampa, "12 ci preoccupano molto. Molte non rispondono nemmeno alle nostre osservazioni o danno risposte insufficienti". Tra le pratiche più contestate, quella di separare il costo del biglietto dalle tasse aeroportuali o quello di accettare preventivamente l'assicurazione.

14 Maggio 2009