Fatturato a +8,1% nel primo semestre fiscale

DIMENSION DATA

Dimension Data ha ottenuto prestazioni significative nella prima metà dell’anno fiscale 2009 con un miglioramento delle metriche per la maggior parte delle linee di business. La prestazione risulta particolarmente importante alla luce delle difficili condizioni commerciali che hanno influenzato alcuni dei principali mercati. Nell’ambito di una valuta costante, il fatturato è cresciuto dell’8,1%, pari a 1,950 miliardi di dollari, mentre il margine operativo (¹) è aumentato dallo 0,7% a 4,6%, guidando un incremento del 37,4% del profitto operativo (¹), pari a 88,8 milioni di dollari.

Anno su anno la quotazione del dollaro americano rispetto alla maggior parte delle valute commerciali ha influenzato i risultati statutari riportati in dollari americani con fatturati in calo del 10,2%. Un promettente profitto operativo è cresciuto del 4,4%. La discussione dei risultati di questa sezione si focalizza sulle prestazioni del Gruppo in una situazione di valuta costante, eccetto diversa indicazione.

Servizi del Gruppo ha guidato la crescita globale di fatturato e di profittabilità di questo periodo. Il fatturato totale derivante dai Servizi è aumentato del 21,2%, guidato, a sua volta, da una forte crescita dei Managed Services del 25,2%. La crescita di fatturato dei Prodotti è variata riflettendo le realtà economiche e sono diminuiti gli investimenti dei clienti. Oltre alla crescita di anno su anno, il Gruppo ha raggiunto una crescita progressiva del profitto operativo nella seconda metà del 2008, a dimostrazione di un’incoraggiante solidità del proprio modello di business.

L’incremento del proprio margine operativo che Gruppo ha realizzato negli ultimi 5 periodi di analisi si è protratto anche per questo periodo. I miglioramenti del margine operativo sono il risultato di un incremento del margine di profitto lordo (1) dal 21% al 21,8% che riflette un eccellente crescita e capacità di execution della linea di Business dei Servizi e un buon contenimento dei costi. Il profitto lordo è aumentato dell’11,4% ed il Gruppo ha contenuto la crescita delle spese generali al 6,1%.

L’aliquota di imposta effettiva del Gruppo sul profitto, tasse escluse ed escludendo le voci straordinarie, è aumentata del 28,9% (rispetto al 26,6% del primo semestre 2008) come risultato del cambiamento della combinazione dei profitti del Gruppo.
Dimension Data Europe ha continuato la sua straordinaria ripresa storica e ha registrato una prestazione eccellente per il primo semestre 2009, con una crescita di fatturato del 9,4%
I Prodotti sono cresciuti del 6,3%, i Professional Services del 9.8% mentre i Managed Services hanno registrato un forte incremento del 22,1%. Il profitto operativo è aumentato da 8,1 a 13,7 milioni di dollari e il margine operativo è cresciuto del 2,6%.
Russell Bolan, CEO di Dimension Data Europe ha commentato, “Siamo estremamente soddisfatti delle prestazioni raggiunte dall’Europa a dispetto delle avverse condizioni economiche. In particolare, la Germania, il Belgio, l’Inghilterra, i Paesi Bassi e il Lussemburgo hanno contribuito in modo rilevante all’aumento di profittabilità.”


La crescita del profitto lordo e l’aumento del profitto operativo sono stati supportati da continui programmi di gestione e contenimento dei costi.
In merito a quali settori tecnologici continuino ad essere forti in questo momento difficile per l’Europa, Bolan ha affermato che l’attenzione continuerà a concentrarsi nell’ambito delle Visual e Unified Communication e delle tecnologie di storage e per la sicurezza.
“L’opportunità di mercato per i servizi IT all’interno della nostra linea di business System Integration (SI) è rimasta invariata Il Gruppo ha beneficiato dell’ambiente economico attuale per conquistare market share nell’ambito dei Servizi di manutenzione, di supporto e relativi al multisourcing. Uptime, la nostra offerta a valore aggiunto per la manutenzione e il supporto, ha registrato la più ampia crescita all’interno della nostra business unit dei Servizi.”
Nonostante il clima economico sfavorevole continuiamo a migliorare il nostro margine operativo,” ha aggiunto Dawson.
Le prestazioni regionali del gruppo sono state positive fatta eccezione per l’America. Australia, Europa e Medio Oriente e Africa hanno registrato prestazioni eccezionali. L’Europa è stato un player rilevante in questo periodo, raggiungendo una forte crescita nel fatturato e un raddoppiamento del profitto operativo. Anche se l’Asia ha riscontrato difficoltà in termini di fatturato, derivanti dalla propria esposizione per quanto riguarda i servizi finanziari globali e clienti multinazionali, il fatturato base dei Servizi dell’Asia e il focus sulla gestione dei costi ha contribuito a offrire un forte incremento nel profitto operativo.


Riferendosi alle prestazioni dell’America, Dawson ha affermato che gli effetti della flessione del mercato dei servizi finanziari nel Nord-Est degli Stati Uniti ha influenzato gravemente la Region America. “Nonostante ciò,” ha commentato Dawson, “i Servizi e altre selezionate linee di business hanno operato bene. Il Gruppo si è dedicato alla gestione dei costi negli Stati Uniti e ha continuato a focalizzarsi nello sviluppo del perfezionamento dei propri Servizi.”
La linea di business SI di Dimension Data ha dato prova di un’eccellente prestazione con un incremento del 3% nel fatturato e del 10% nel profitto lordo. All’interno della SI, il fatturato dei Servizi è stato del 15% e il profitto operativo del 21%. Il fatturato dei Prodotti è diminuito del 3% mentre i margini di Prodotto sono rimasti stabili.
Le linee di business Regionali sulla via della crescita


Il fatturato delle Soluzioni Internet è cresciuto del 37,4% rispetto al primo semestre 2008, mentre il margine lordo è diminuito a causa dell’aumento della pressione concorrenziale nel mercato del Sud Africa, e dell’impatto che la forza del dollaro americano ha avuto sui costi di input.
Express Data ha registrato una solida crescita del e del marine fatturato (+18,5%).

14 Maggio 2009